Sale l'attesa per il derby, ma è una Forlì piena di cerotti: "Quelli che ci sono devono combattere"

Coach Marcelo Nicola carica la squadra alla vigilia del big match che vedrà l'Unieuro Forlì ospitare la Fortitudo Bologna, fresca di promozione in Serie A

E' una Unieuro Forlì piena di cerotti quella che domenica sera affronterà al Palafiera la Fortitudo Bologna fresca di promozione in Serie A. "Tutte le partite sono importanti, dalla prima all’ultima - premette coach Marcelo Nicola -. La settimana di lavoro è stata dura e arriviamo in difficoltà, con gente infortunata o acciaccata. De Laurentiis ha un problema all’adduttore e non si è allenato negli ultimi tre giorni: non è nelle migliori condizioni, non sappiamo se ci sarà. Daniel (Donzelli, ndr) ha un problema alla spalla, è in dubbio anche lui. Pierpaolo Marini ha qualche problema alla schiena, già ad Udine aveva giocato non al meglio della condizione. Siamo messi così e non possiamo fare altrimenti. Quelli che ci sono devono combattere e lottare fino in fondo".

Archiviato il discorso fisico, il coach parla del piano tattico: “Possiamo giocare più tatticamente per preservare le energie vista la condizione dei giocatori, chi scende in campo deve dare il massimo e sono certo che i ragazzi sono pronti a farlo. Essendo così pochi, vedremo se le energie saranno abbastanza da poter arrivare in fondo. Quello che ho chiesto ai giocatori è di non mollare mai, poi i conti li faremo alla fine”. La cornice del pubblico scalderà l’atmosfera: “Dai tifosi mi aspetto il sostegno ed il supporto fino alla fine. Vista anche la nostra situazione, i ragazzi devono sentirsi in grado di dare il massimo fino al termine della partita. Abbiamo bisogno anche dell’aiuto dei nostri tifosi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nicola chiude poi parlando dell’avversario, non uno qualunque: “Vista la nostra situazione non posso pensare al Bologna, le mie congratulazioni alla Fortitudo che è tornata in Serie A e credo che sia importante per la pallacanestro italiana rivedere dall’anno prossimo il derby bolognese. So che domani vedrò una squadra già promossa e non verrà qua a passeggiare o a regalarci la partita, saranno sicuramente concentrati e vorranno dimostrare il motivo per cui sono tornati in Serie A con tre partite di anticipo. Non verranno qua a scherzare: hanno orgoglio, personalità e non ho dubbi sul fatto che giocheranno da professionisti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Camion fuori strada: un autista resta incastrato nel mezzo e 60mila pulcini sparsi in A14

  • Drammatico scontro frontale sulla Ravegnana: perde la vita un anziano. I feriti sono 4

  • Travolto da un'auto mentre attraversa sulle strisce: anziano in condizioni critiche

  • Pauroso schianto, finisce nel fosso e cappotta: liberato dall'abitacolo dai Vigili del Fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento