rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport Santa Sofia

Santa Sofia attende il giro, come cambia la viabilità: chiusura delle strade e divieti di sosta

Il passaggio della corsa rosa nella località della Val Bidente è atteso tra le 16.19 e le 16.55

Santa Sofia attende giovedì il passaggio del Giro d'Italia. Il passaggio della corsa rosa nella località della Val Bidente è atteso tra le 16.19 e le 16.55. Ovviamente, per garantire il regolare svolgimento della gara si renderanno necessarie alcune modifiche della viabilità che prevederanno limitazioni alla sosta e al transito. Il gruppo, proveniente dal Passo della Calla, percorrerà Provinciale 4 in direzione Santa Sofia e transiterà in centro abitato in Via S. Martino, Viale Roma, Piazza Garibaldi, Via Pisacane, Piazza Mortani e Via Spinello.

Quindi proseguirà sulla Provinciale 77 in direzione Spinello fino al bivio con la Provinciale 26 passo del Carnaio proseguendo in direzione Sant'Uberto e Bagno di Romagna. Per garantire in sicurezza il regolare svolgimento della manifestazione, che prevede il passaggio del Giro E, che anticipa di circa due ore la gara dei professionisti. A Santa Sofia vigerà divieto di sosta dalle 11 alle 17.30 in Via S. Martino, Viale Roma, Piazza Garibaldi, Via Pisacane, Piazza Mortani e Via Spinello.

Le stesse vie sranno interessate da divieto di transito dalle 14 alle 17.30. Verrà istituito il divieto di transito dalle 11 e fino a fine manifestazione per i veicoli diretti a Passo della Calla; dalle 12.15 e fino a fine manifestazione per i veicoli diretti a Corniolo. Lo stesso tratto di strada sarà chiuso in entrambi i sensi di marcia dalle 12.30, per il passaggio dei ciclisti in e-bike. Per quanto riguarda la Provinciale 77, sarà chiusa al traffico dalle 13.30 e fino a fine manifestazione per i veicoli diretti a Spinello e Passo del Carnaio.

Per consentire il passaggio della corsa da Passo della Calla, S. Sofia e Bagno di Romagna, sono previste deviazioni e sospensioni del servizio per le linee 132 e 133. Tutte le variazioni e le soppressioni di fermate sono elencate sul sito di Start Romagna nell’apposita sezione. 

La tappa

La dodicesima tappa del Giro, da Siena a Bagno di Romagna, si annuncia particolarmente impegnativa. Da Siena si attraversa il Chianti fino a Firenze. Si attraversano Ponte a Ema e quindi Firenze e Sesto Fiorentino. Inizia quindi una serie di salite: Monte Morello (pendenze oltre il 15%), il Passo della Consuma (media attorno al 6%), il Passo della Calla (media attorno al 5%) e infine il Passo del Carnaio con alcuni tratti molto impegnativi e pendenze fino al 14%. Segue quindi la discesa impegnativa fino ai 5 chilometri all’arrivo. Ultimi chilometri in discesa o in falsopiano a salire dai 3500 metri all’arrivo. Discesa veloce, con strade ampie e con diverse curve e tornanti. Breve passaggio nell’abitato di San Piero in Bagno.

Nella foto il passaggio del Giro di pochi giorni fa a Forlì

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Sofia attende il giro, come cambia la viabilità: chiusura delle strade e divieti di sosta

ForlìToday è in caricamento