Giovedì, 18 Luglio 2024
Sport

Serie D, la vigilia di mister Bardi: "Sono sereno. Ci vuole un po' di pazienza"

"Ci vuole un po' di pazienza - evidenzia il mister -. Non credo che né la nona, né la decima e né l’undicesima siano partite decisive per un campionato"

Domenica alle 14:30 il Forlì ospiterà allo Stadio Morgagni il Villabiagio. "Sia in casa che fuori dobbiamo provare a vincere - è il grido di mister Attilio Bardi -. A livello di mentalità abbiamo alternato, credo che abbiamo fatto molto bene fuori casa e faticato maggiormente in casa. Quando si sbagliano le partite casalinghe c’è più malumore. Dobbiamo sfruttarle meglio perché per noi deve essere un fattore importante giocare di fronte al nostro pubblico". L'allenatore ammette che domenica scorsa contro il Castelvetro "non abbiamo fatto una grande gara, soprattutto nel corso del secondo tempo. Abbiamo badato più a gestire che ad essere propositivi, anche se gli avversari non davano mai la sensazione di essere pericolosi. È mancata la gestione della partita, la compattezza della squadra".
 
Domenica mancherà Galeotti, che tuttavia si sta riprendendo; ci sarà invece Ferri Marini che giocherà dall’inizio, dando modo a Graziani di riposarsi. Al centrocampo rientra Cavallari che probabilmente giocherà insieme a Longato e Romano; in difesa il mister sta valutando tra Maioli, Marini e Falco. Questi giorni sono stati piuttosto delicati per la squadra biancorossa, ma Bardi afferma di essere tranquillo: "Io sono sereno, in quello che faccio metto molto impegno e professionalità, da questo punto di vista sono tranquillo. Quando noi arriviamo alla partita domenica in possiamo dire di avere fatto tutto il possibile perché la partita possa essere indirizzata in una certa maniera; poi il calcio non è sempre così, tu ti prepari nel migliore dei modi poi succedono degli episodi che non riesci a gestire dalla panchina. È chiaro che dover assemblare una squadra nuova nella sua totalità in un tipo di gioco particolare ci vuole del tempo. Noi siamo consapevoli che dobbiamo migliorare da un punto di vista del gioco, che dobbiamo essere più bravi nella fase difensiva a non prendere gol però lo stiamo facendo, ci vuole un po' di pazienza. Non credo che né la nona, né la decima e né l’undicesima siano partite decisive per un campionato". 
 
“Il gruppo non lo puoi creare in un mese - analizza Bardi -. Ci vuole pazienza da un punto di vista tecnico e tattico; io sono convinto che questa squadra abbia dei valori, anche rispetto alla partita contro il Sasso Marconi in cui abbiamo giocato un ottimo primo tempo, abbia dei grossi margini di miglioramento. Su questo ci stiamo lavorando, io credo che i risultati verranno". Quindi un'analisi del Villabiagio: “Io l’ho visto giocare la prima volta quando hanno fatto la Coppa Italia a Trestina, in cui vinse 2 a 0. Sta facendo dei buoni risultati e ha dei valori. È una squadra che fuori casa fa molto bene e che usa molto bene le ripartenze. Noi siamo consapevoli della nostra forza, dobbiamo entrare in campo determinati ma tranquilli, ci stiamo allenando bene; in campo dobbiamo riproporre quello che facciamo durante la settimana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, la vigilia di mister Bardi: "Sono sereno. Ci vuole un po' di pazienza"
ForlìToday è in caricamento