Sport

Softball, a Forlì basta un'altra vittoria per conquistare i playoff

Ottima ripartenza in campionato per le forlivesi che si avvicinano alla fase decisiva del torneo. Ora si guarda alla sfida contro Pianoro con l'arrivo della lanciatrice americana Samantha Sheeley

Il campionato di softball è appena ripreso dopo la lunga pausa per gli impegni della Nazionale (Europei, Olimpiadi), e per la Poderi dal Nespoli Forlì il riavvio è stato il migliore possibile. Due vittorie a Collecchio, contro un avversaria ancora in corsa nella lotta per i playoff, hanno regalato alle romagnole la certezza quasi matematica della post season: basterà un'altra vittoria nelle sei gare che rimangono da giocare, e Forlì si garantirà un altro viaggio alla fase decisiva del torneo. L'ideale sarebbe guadagnarla già nel match contro Pianoro, squadra che attualmente divide con le forlivesi la seconda piazza nel girone B, a una lunghezza da quel Castelfranco che un po' a sorpresa guida il raggruppamento.

Il match è stato anticipato su richiesta della società romagnola: avrebbe dovuto disputarsi sabato 14, data parecchio scomoda per Forlì che il giorno successivo partirà per il Friuli per giocare in Coppa Campioni. Peraltro, lo svolgimento delle Coppe Europee per club costringe il campionato di A1 ad un'altra sosta: le competizioni regolari riprenderanno sabato 28 agosto, mentre nel fine settimana del 4 e 5 settembre verrà giocata l'ultima giornata di regular season. Dalla settimana seguente iniziano i playoff scudetto.

Nel match di andata, Forlì e Pianoro si sono divise la posta: largo successo forlivese in garauno, rivincita emiliana nella partita serale. Nonostante il ko, fu comunque una buona prestazione per Cacciamani e compagne e il risultato, più che loro demerito, va assegnato alla bravura della lanciatrice delle bolognesi, l'americana Cassady Knudsen, un pitcher da Mississippi State che si è rivelata fra le migliori giocatrici straniere approdate in Italia quest'anno. Molto consistente anche l'altra americana, l'interbase Stephanie Texeira, un castigo per Forlì nella gara di andata, né vanno tralasciate le due ex forlivesi in forza al Pianoro, Eva Trevisan ed Elisa Grifagno. Altro volto noto è il manager, il cubano Calixto Soça, che ha guidato Forlì nel periodo 2013-2019.

Forlì ha una novità importante. Entra nel roster la nuova lanciatrice americana, Samantha Sheeley, che per la parte finale della stagione va a rimpiazzare l'olandese Leonella Elizabeth oggi peraltro infortunata. Raccomandata fortemente da Sarah Pauly (che ha lanciato per Forlì nel 2019), la Sheeley ha avuto una eccellente carriera al college con Emporia State, con cui nel 2008 ha giocato le World Series di division II Ncaa. Ha poi proseguito per due stagioni nei Pro della National Pro Fastpitch League, prima con le Rockford Thunder e poi le Tennessee Diamonds. Dal 2011 si è dedicata in prevalenza all'attività di coach, a Wichita State e a Cal State Northridge. Inutile nascondere che le manca il clima agonistico, ma l'arsenale tecnico è intatto: le sue qualità (lanci effettati, controllo eccezionale) e soprattutto la sua motivazione hanno fatto cadere su di lei la scelta del Softball Forlì. Sheeley avrà subito il battesimo nel match serale, e contro un pitcher della forze di Knudsen sarà veramente un bel duello e un interessante banco di prova. Nel match pomeridiano invece il duello di lanciatori italiani sarà fra l'azzurra di Forlì, Cacciamani, e l'azzurrina Nannetti, argento ai recenti Europei Under18 disputati il mese scorso a Praga.

Sheeley_Samantha-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Softball, a Forlì basta un'altra vittoria per conquistare i playoff

ForlìToday è in caricamento