rotate-mobile
Sport

Softball, altre due vittorie per la Fiorini: al Buscherini Caserta finisce ko

Dopo il doppio successo sul campo di Parma, il primo impegno interno del 2014 porta alla Fiorini altre due vittorie, ben più faticose rispetto a quelle ottenute in terra emiliana

Dopo il doppio successo sul campo di Parma, il primo impegno interno del 2014 porta alla Fiorini altre due vittorie, ben più faticose rispetto a quelle ottenute in terra emiliana. Due volte in netto vantaggio, due volte rimontata e due volte vincitrice, la formazione forlivese si dimostra combattiva e determinata soprattutto in attacco: nell'incontro del pomeriggio le 12 valide di squadra vengono distribuite fra l'intero line-up, mentre le ospiti battono più lontano ma quasi esclusivamente per mano di Aviles e Toledo. In serata la vittoria arriva grazie a 6 buone riprese di Carlotta Onofri in pedana, ma anche a un attacco capace di sfruttare al meglio le poche occasioni avute. Il Caserta si presenta al Buscherini rinforzato da ben 3 atlete nazionali Cubane che rendono la formazione campane meno abbordabile rispetto dell’esordio della settimana scorsa quando era stata sconfitta, con due secche manifeste, dalla formazione del Labadini Collecchio.

Punteggio altissimo in gara 1, con entrambi gli attacchi decisamente più efficaci delle difese. Forlì avanti al 2° con 2 punti di Gianferro e Laghi, ottenuti grazie ad altrettanti errori. Caserta pareggia subito con un gran triplo di Aviles che spinge a punto Salvi e Benincasa. Nuovo vantaggio Fiorini a fine 3° con Cerioni (rbi di Montanari). Nessun punto al 4° inning, poi sorpasso campano a inizio 5° con Salvi su doppio di Aviles, che segna poco dopo su lancio pazzo di Ilaria Cacciamani (subentrata a Papucci nel corso dell'inning). Fiorini scatenata a fine 5° con 5 punti su altrettante valide. Sull'8-4 e con la parte alta del line-up alla battuta, Forlì spreca qualcosa lasciando 2 corridori in base e Caserta ne approfitta immediatamente: Cacciamani mette in base Susanna Mancini (4 ball) e Benincasa (colpita), poi lascia al piatto Ferrari e Salvi; con 2 out tocca ad Aviles che dopo aver battuto 3/3 con singolo, doppio e triplo riceve una base ball, ma a "completare" per lei il cycle arriva il grande slam della seconda straniera Toledo, che vale il pareggio. Forlì non molla e trova il definitivo vantaggio a fine 6° grazie ai doppi di Zauli e Gianferro, con Cacciamani a chiudere la gara con 3 out veloci al 7°. 

Nella gara aperta alla lanciatrice straniera Forlì si affida a una delle sue giovanissime, cresciuta a poche centinaia di metri dal campo di gioco. Carlotta Onofri disputa un'ottima partita contro la nazionale cubana Anisley Lopez, schierata in pedana dal Caserta, tenendo a zero l'attacco avversario per 6 riprese. Dopo 2 strike-out iniziali Caserta riempie le basi, ma Anna Mancini è out al volo e la prima occasione sfuma. A inizio 3° le ospiti portano un corridore in seconda con un solo out, ma Grifagno cattura al volo la linea di Ginosa e assiste Brolli per la terza eliminazione prima che Lopez abbia il tempo di rientrare sul cuscino. Stesso scenario nella ripresa successiva: stavolta è Seguella a conquistare la seconda base con un out, ma Onofri chiude l'inning con due eliminazioni di fila.

Nel frattempo l'attacco Fiorini è ancora a secco dopo 3 riprese. Anche la quarta si apre con 2 out veloci, poi Montanari batte valido e ruba la seconda; dopo un'intenzionale a Gellerman, è Zauli a spingere a casa il primo punto: un rimbalzo falso mette fuori causa il seconda base avversario e Montanari pesta il piatto. Subito dopo arrivano altri 2 punti sul gran triplo fra gli esterni di Cacciamani. Caserta continua a lasciare corridori in base (a fine gara saranno ben 12 contro i soli 3 della Fiorini) e si arriva al 7° ancora sul 3-0 Forlì. Salvi batte un singolo, Lopez è out in prima e Toledo arriva salva su un errore che causa anche il punto del 3-1.

Dopo un altro singolo (di Ginosa), Onofri viene sostituita da Mara Papucci con 1 out e 2 corridori in base. L'azzurra concede 3 basi ball che portano al pareggio, poi chiude l'inning (ancora a basi piene). L'ultimo attacco della Fiorini si apre con un singolo di Gellerman, in seconda su palla mancata e in terza sulla volata di Zauli all'esterno destro. Con un solo out, il manager ospite Aguiar concede due basi intenzionali a Cacciamani e Laghi, ma Pianella trova la sua unica valida di giornata nel momento più importante e spinge a casa il punto della vittoria.

Sugli altri campi del girone B, sia Collecchio che Bussolengo fanno bottino pieno (rispettivamente contro Unione Fermana e Parma) e tengono il passo della Fiorini. Sul diamante veronese, no-hit in gara 2 per Kimberly Bruins (16 k). La classifica vede ora 3 squadre appaiate in testa con 4 vittorie in altrettante gare e rende ancor più interessante del previsto lo scontro diretto in calendario tra sette giorni fra Bussolengo e Forlì.

Nel girone A arriva il doppio successo interno del La Loggia sul Legnano, mentre Staranzano e Caronno si dividono la posta con una no-hit di squadra per le friulane in gara 2 (12 k di Mikayla Endicott), anche le gare di Bollate –Nuore si chiudono con un pareggio, in gara 1 le sarde agguantano e superano le milanesi all’ultimo inning per il 1-3 finale mentre in gara due le milanesi si rifanno con un netto 5-0 è Greta Cecchetti in pedana ad aver la meglio sull’americana Kori Waugh lanciatrice per il Nuoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Softball, altre due vittorie per la Fiorini: al Buscherini Caserta finisce ko

ForlìToday è in caricamento