rotate-mobile
Sport

Softball, inizia la stagione della Fiorini Forlì: è nel girone B

La ISL 2015, divisa come gli anni scorsi in due gironi, parte zoppicando: nelle ultime settimane il girone B, quello che include la Fiorini, ha registrato il forfait di Unione Fermana e Caserta.

Prende il via sabato 4 aprile il campionato di softball 2015, denominato Italian Softball League (ISL); e la Fiorini Forlì si presenta puntuale al via, dal 1994 le romagnole prendono parte alla massima serie, una longevità sportiva che ha pochi eguali nell'ambiente. Ma la ISL 2015, divisa come gli anni scorsi in due gironi, parte zoppicando: nelle ultime settimane il girone B, quello che include la Fiorini, ha registrato il forfait di Unione Fermana e Caserta. Lasciato immutato il calendario, le sei squadre rimaste dovranno sorbirsi due turni di riposo, e se da un lato non fa piacere a nessuno interrompere il ritmo campionato, d'altro canto sono pause che possono tornare utili per recuperare partite rinviate. Ed è esattamente quel che ha escogitato subito Forlì: constatato che il maltempo pasquale metteva fortemente a rischio il match inaugurale, con il beneplacito della Federazione ed in accordo con l'avversaria di giornata, le parmensi di Collecchio, si è messo in atto un rinvio "preventivo": Fiorini - Collecchio si giocherà il 2 maggio, giorno in cui entrambe le squadre avrebbero osservato un turno di riposo forzato. Il resto della ISL prenderà il via fra sabato 4.

Forlì è uscita dal 2014 mettendo in bacheca la settima Coppa Italia e soprattutto il primo titolo a livello giovanile, quello della categoria Under21, un traguardo tanto prestigioso quanto incoraggiante. Il 2015 dunque non potrà più dirsi un anno di ricostruzione, ma di crescita e conferme. La squadra corre su quattro possibili obiettivi: ISL, campionato Under21, Coppa Italia, Coppa Coppe. La prima decisione è stata di confermare il più possibile il gruppo vincente. Il manager è il cubano Calixto Soça, suo assistente il bolognese Giulio Brusa; le giocatrici sono Ilaria Cacciamani, Miriana Cerioni, Elda Ghilardi, Federica Gianferro, Elisa Grifagno, Martina Laghi, Manuela Mazzoni, Andrea Silvia Montanari, Carlotta Onofri, Veronica Onofri, Matilde Zanotti, Carlotta Zauli, più le straniere Katelyn Bedwell (Canada) e Blaire Luna (Usa). Per motivi di studio o lavoro hanno cessato l'attività Linda Brolli e Marta Pianella; in accordo con la società forlivese, l'azzurra Mara Papucci ha scelto di accasarsi altrove.

 La Fiorini giocherà i primi turni di campionato senza Zauli (in servizio in California presso la Monterey Bay University come aiuto allenatore della squadra di softball ) e senza Blaire Luna (impegni personali).

La ISL conserva per il terzo anno in fila la formula a due gironi. Teoricamente doveva vedere al via 16 formazioni, ma tra rinunce e defezioni alla fine sono rimaste 13. Sette squadre nel girone A: La Loggia campione in carica, poi Bollate, Caronno, Legnano, Nuoro, Staranzano e la neopromossa Rovigo. Le altre sei sono nel B, dove la Fiorini deve vedersela con Bussolengo, Collecchio, Parma, e le altre due neopromosse Pianoro e Sesto Fiorentino. Nel girone di andata, la Fiorini giocherà nelle seguenti date: 11 aprile a Parma; 18 aprile esordio casalingo contro Pianoro; 25 aprile riposo; 2 maggio recupero contro Collecchio; 10 maggio a Sesto Fiorentino; 16 maggio con Bussolengo. Il girone di ritorno inizia il 23 maggio e si conclude l'11 luglio. Ai playoff vanno le prime tre di ogni girone; si inizia il 29/30 agosto con una miniserie preliminare, e si chiude con l'ultimo atto della finale scudetto il 26 settembre.

I pronostici danno come probabile una ripetizione della finale scudetto 2014, vale a dire La Loggia - Bussolengo; ma le outsider daranno battaglia come sempre, a cominciare dalla Fiorini che, assieme a Collecchio e forse Parma, cercherà di fare la guastafeste del gruppo B. Mentre nel gruppo A parte favorita la formazione Campione d’Italia del La Loggia a seguire si giocheranno gli altri due posti Bollate, la più accreditata per la piazza d’onore, poi Staranzano, Caronno e Nuoro a contendersi l’ultimo posto disponibile per la post season
La Coppa Italia si giocherà al termine della regular season e avrà una formula rinnovata: tutto nel giro di otto giorni, prima quattro concentramenti e poi la Final Four (18 e 25 luglio). Forlì cercherà la qualificazione sul diamante di Rovigo contro la squadra locale, lo Staranzano e il Collecchio.


Infine, la Coppa Coppe, che la Fiorini dovrà giocare a Praga dal 17 al 22 agosto. Le partecipanti al momento sono tredici, e oltre al forte Joudrs Praga, società organizzatrice, Forlì dovrà guardarsi da quel Neunkirchen che l'anno scorso le sbarrò l'accesso alla finale, e dalle solite olandesi, che quest'anno sono rappresentate dal Terrasvogels.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Softball, inizia la stagione della Fiorini Forlì: è nel girone B

ForlìToday è in caricamento