menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Softball, la Fiorini chiude con un pareggio anche l'ultima giornata di Intergirone

Termina la fase di intergirone del campionato ISL 2013 la Fiorini in 12 gare disputate in tre week end vince 5 gare e rimedia 7 sconfitte. Intergirone giocato in chiaro scuro dalla Fiorini

Termina la fase di intergirone del campionato ISL 2013 la Fiorini in 12 gare disputate in tre week end vince 5 gare e rimedia 7 sconfitte. Intergirone giocato in chiaro scuro dalla Fiorini. Se alla vigilia di questa fase 5 gare vinte poteva essere un obiettivo auspicabile alla fine c’è il rammarico di almeno un paio gare che la Fiorini poteva fare sue. Tornando a quest’ultimo week-end che ha visto le romagnole impegnate sul campo di Langhirano contro Labadini Collecchio e Specchiasol Bussolengo: doppia vittoria, sul filo di lana, contro le emiliane, con la pioggia che fa da terzo incomodo per tutta la giornata, seguita da due sconfitte domenica mattina contro le venete.

Sabato si parte con Mara Papucci in pedana contro Beatrice Del Rio. La Fiorini schiera inoltre un diamante inedito, con Cerioni in seconda mentre Grifagno viene tenuta momentaneamente a riposo. Il punteggio si sblocca al 2° inning con il fuoricampo a basi vuote di Zauli, mentre i primi tre attacchi del Collecchio non portano a nulla grazie al buon avvio di Papucci. Le forlivesi raddoppiano al 4° (base ball di Cacciamani a basi piene) e il Collecchio sostituisce Del Rio con Ablondi, che nella seconda metà gara concede molto meno della partente all'attacco Fiorini. Un doppio gioco chiude il 4° attacco romagnolo senza altre segnature e Collecchio si riavvicina subito con Angelillo, che pesta il piatto sfruttando un errore difensivo. Due basi ball caricano le basi, ma anche la Fiorini chiude l'inning con un doppio gioco Onofri-Gettins-Cacciamani. Ultimi 3 inning senza altri punti, con il Collecchio che al 7° porta Longagnani in terza base ma non trova il punto del pareggio e la partita si chiude sul 2-1 per la Fiorini.

In gara 2 Collecchio ripropone la staffetta Del Rio-Ablondi in pedana, mentre per la Fiorini la partente è Carlotta Onofri con a ricevere la coetanea (classe ‘95) Manuela Mazzoni. Vantaggio emiliano a fine 1° con Longagnani su volata di sacrificio di Zerbini. La Fiorini prova a rispondere e apre il secondo attacco con un doppio di Gianferro, che però sulla stessa azione è eliminata tentando di guadagnare la terza. Forlì lascia in base altri due corridori e Collecchio aumenta il vantaggio a fine 2° (2 punti frutto di 3 valide) e poi al 4° (Ablondi su sacrificio di Ravanetti). L'attacco romagnolo continua a produrre poco fino al 5°, quando dimezza lo svantaggio (Giannelli su triplo di Cacciamani, anche lei a punto su valida di Zauli). Matilde Zanotti rileva Onofri in pedana e lancia tre ottime riprese, in cui concede solo un singolo e una base ball alle mazze di casa. Si arriva all'ultimo attacco con la Fiorini costretta a recuperare due punti. Forlì carica le basi con un out e manda nel box Carlotta Zauli, che con un doppio a sinistra batte a i 2 punti del pareggio. Segnano poi Montanari su sacrificio di Gianferro e la stessa Gianferro (base ball di Laghi a basi piene) per il 6-4 finale.

Domenica la Fiorini torna al consueto schieramento difensivo, con Grifagno in seconda e Cerioni in terza. Di fronte c'è il Bussolengo, che sabato ha giocato meno di 4 inning prima che le gare contro l'Urbe Roma venissero interrotte per pioggia. In pedana tocca a Ilaria Cacciamani affrontare Lana Tye. Buona partenza forlivese, con Cerioni che segna il punto del vantaggio su valida di Montanari. È proprio l'esterno centro della Fiorini a raddoppiare sfruttando un errore della difesa veneta. Bussolengo si avvicina a fine 2° (Villirillo su base ball a Pagani), ma lascia in base 3 corridori e non trova il pareggio. Succede poco o nulla fino a fine 5°, quando le mazze del Bussolengo si scatenano, complice un calo del lanciatore forlivese, e trasformano lo svantaggio in una vittoria per manifesta con 8 punti per mezzo di ben 6 valide, tra cui due doppi e un fuoricampo di Tye e favorita anche da 3 pesanti errori della difesa forlivese, con l’Australiana Tye che chiude la sua gara in pedana con una sola valida concessa all'attacco Fiorini.

Più equilibrato il secondo incontro, in cui Mara Papucci si trova ad affrontare Daniela Castellani. Questa volta è Bussolengo a passare in vantaggio al primo assalto grazie ai punti di White e Pagani su valida di Boaro. Al 2° Zauli trova la sua ennesima extra-base e batte un doppio a sinistra, ma non può avanzare oltre. La Fiorini spreca ancora al 3°, non trovando punti dopo aver messo in base Laghi e Brolli con zero out. Venete ancora pericolose al 4° (tre rimasti in base) e 5° inning (Parpajola out a casa), ma il punteggio non cambia più e Bussolengo ottiene la seconda vittoria di giornata con il risultato finale di 2-0.

Sugli altri campi : già detto del rinvio delle gare fra Specchiasol Bussolengo contro Urbe Roma a data da destinarsi. Negli altri due concentramenti a Montegranaro le padrone di casa dell’Unione Fermana fanno la parte del leone e prima costringono il Bollate al pareggio 2-1 al tie break in gara uno e per un punto 8-9 non vincono anche gara 2. Domenica non senza affanni vincono le due gare contro l’Amga Legnano 3-2 sempre  all’ottavo in gara uno e con un altro stretto risultato 2-1 in gara due. A Bologna si giocavano i big match delle giornata che si chiudevano tutti i con un pareggio. Sabato le Blue Girls opposte alle torinese del Rhibo Laloggia, ambedue detentrici della seconda piazza dei rispettivi gironi, si aggiudicavano gara uno al tie break 3-2 e cedevano nettamente alle torinese 1-9 al 5° in gara 2. Di seguito anche il Caserta doveva cedere per 2-3 al Banco di Sardegna ma si riscattava in gara 2 con un netto 7- 0 al 5° inning. Domenica a squadre invertite le Blue Girls prima vincevano in tranquillità gara uno 5-0 contro il Banco di Sardegna ma cedevano 1-8 in gara 2. Più stretta la sfida fra Des Caserta e Rhibo LaLoggia  gara uno andava ad appannaggio delle torinesi 3-5 mentre gara 2 aveva bisogna del TieBrek per chiudersi al favore delle campane per un stretto 2-1. Le classifiche del Girone “A” vede un Bollate solitario al primo posto seguito da un Rhibo La Loggia, per Banco di Sardegna e Specchiasol Bussolengo la matematica lascia ancora aperta la corsa play-off.  Nel Girone “B” il primo posto è ancora in ballo fra Caserta e Blue Girls Bologna con alle spalle una Unione Fermana che aspetta solo un passo falso delle prime due per entrare nei play off .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento