menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Softball, la Fiorini torna finalmente a casa

Finalmente a casa. Dopo quasi due mesi di assenza la Fiorini ritorna al "Buscherini". Riceverà la visita della Dino Bigioni Unione Fermana, formazione marchigiana che in classifica sta tallonando il duo di testa Caserta - Bologna.

Finalmente a casa. Dopo quasi due mesi di assenza la Fiorini ritorna al
"Buscherini". Riceverà la visita della Dino Bigioni Unione Fermana, formazione
marchigiana che in classifica sta tallonando il duo di testa Caserta - Bologna.
L'ultima della Fiorini sul diamante amico era stata il 13 aprile. Sono passati
quasi due mesi e sedici partite consecutive giocate in trasferta, ma adesso ci
sono tre turni casalinghi consecutivi per compensare la lontananza, e magari
chiudere la regular season in bellezza. L'ultimo trittico inizia questo sabato
contro l'Unione Fermana, sette giorni dopo salirà a Forlì l'Urbe Roma, e dopo
un'altra settimana di pausa, turno di riposo per la Fiorini, il mese e la
stagione regolare termineranno sabato 29 contro Caserta.
Le squadra forlivese riabbraccia le sue sei azzurre (foto a pagina 2), che
hanno ben figurato con la casacca dell'Italia. La Fiorini avrà voglia di
riscattare l’opaca prova fornita nel match di andata a Montegranaro, che fu di
fatto l'esordio stagionale (la prima partita di calendario, contro Bologna, era
stata rinviata per pioggia) e che si chiuse con la doppia sconfitta con i
punteggi di 5-3 e 4-0. Ma le fermane saranno un avversario più che ostico,
essendo una squadra che sta legittimando il proprio campionato positivo con
statistiche più che buone sia in attacco che in difesa. Sono ben cinque le
giocatrici con oltre .300 di media battuta, capeggiate dall’americana Melissa
Roth con 400; in pedana, l'altra statunitense Kimberly Reeder figura come la
terza lanciatrice della Isl, e ha numeri eccellenti quali i 102 strike out
(migliore del campionato) e lo 0,77 di media pgl, numeri grazie a cui ha un
record di 8 vittorie ed una sola sconfitta.
Costruita soprattutto con l'obiettivo di essere competitiva in Coppa delle
Coppe (torneo che sarà organizzato proprio dalla società marchigiana), l'Unione
Fermana attualmente si trova ancora in piena corsa per i playoff, pronta ad
approfittare di un eventuale passo falso delle rivali Bologna e Caserta.
In casa Fiorini, la lanciatrice Mara Papucci non ha ancora risolto i suoi
problemi fisici; infatti, sebbene convocata in Nazionale lo scorso week-end, è
stata tenuta a riposo precauzionale: il suo utilizzo sarà una decisione da
prendere all'ultimo momento.
Sicuramente out, e purtroppo almeno fino ai primi di luglio, è invece Manuela
Mazzoni, vittima di uno stiramento. Il lato positivo della medaglia è il
rientro totale di Federica Gianferro, finora utilizzata solo come DP, ma il cui
impiego a tempo pieno pare sempre più imminente. D'altronde, da qualche tempo
il manager della Fiorini Calixto Soca e il coach Giulio Brusa, sia in
allenamento sia in partita, hanno provato soluzioni alternative con giocatrici
che si intercambiano in vari ruoli, così da poter meglio sopperire agli
infortuni.
Con Roma ferma per il turno di riposo, l'altra partita della giornata è il big
match del girone: sul diamante di Caserta, le detentrici dello scudetto
ospitano Bologna. Chi conquistasse la doppia vittoria metterebbe una seria
opzione sul primo posto finale del girone B.
Anche nell'altro gruppo il calendario mette di fronte le prime due della
classe, ma qui il pathos è molto minore: infatti il Bollate ha un tale
vantaggio sul La Loggia (sette lunghezze) che al suo primo posto definitivo
manca un'inezia, e anche le torinesi hanno un margine di tutta tranquillità sul
Banco di Sardegna, terzo classificato. In attesa che anche la matematica
confermi i verdetti finali, il Nuoro cerca di tenere vive le proprie residue
speranze sul campo di Collecchio, in un fine settimana di full immersion
softballistica (sabato la partita in calendario, domenica il recupero delle
partite rinviate all'andata). L'ultimo incontro della giornata è quello fra

AMGA Legnano e Specchiasol Bussolengo, squadre che non hanno più nulla da
chiedere alla stagione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento