Venerdì, 15 Ottobre 2021
Sport

Softball, la Poderi dal Nespoli pareggia in veneto e consolida la seconda piazza del girone

Una gara a testa che non cambia la classifica del girone B ad una giornata dalla fine

Finisce con un pareggio lo scontro al vertice fra la capolista Thunders di Castelfranco Veneto e la Poderi dal Nespoli Forlì. Una gara a testa che non cambia la classifica del girone B ad una giornata dalla fine, le venete conduco di una gara sulle forlivesi e domenica prossima, nell’ultima giornata di regular season affronteranno sul diamante di casa le toscane della Sestese, da parte sua la Poderi dal Nespoli sarà impegnata nell’ultima, e più lunga trasferta della regular season, scenderà infatti in Campania ad affrontare il fanalino di coda del girone la formazione del Caserta. Caserta che domenica doveva essere di scena a Pianoro ma che si è presentata senza il numero legale dei giocatori e pertanto è prevista da parte del giudice sportivo di categoria la sanzione della perdita delle gare a favore delle bolognesi del Pianoro. Alla Poderi dal Nespoli basterà vincere, sabato prossimo a Caserta, un solo incontro per avere la matematica certezza del secondo posto del girone ed il preliminare da giocare in casa.

Gara 1 le forlivese con qualche acciacco dopo l’intensa settimana di coppa, scende in campo con l’obiettivo di mantenere la seconda piazza girone e riscattare la brutta prestazione dell’andata. Cacciamani ritrova ad affrontare in pedana la giovane Biasi. Le mazze di Forli colpiscono già al primo inning con un out Cerioni batte un triplo seguita dalla americana Brookshire che con un singolo spinge e casa il primo punto forlivese, sarà poi la volta delle valide di Ricchi e Onofri Veronica a confezionare il secondo punto. La risposta delle venete di ferma con due corridori sulle basi ma lo strike-out su Casetta chiude l’inning 0-2 il parziale alla prima ripresa.

La Poderi dal Nespoli aumenta il distacco al terzo inning in successione Brookshire singolo, Ricchi doppio e Cacciamani triplo per altri due punti che saliranno a tre con il punto di Cacciamani corso sulla volata di sacrificio di Veronica Onofri, 5-0 il parziale alla terza ripresa. Cacciamani controllo le mazze avversarie e Forlì allunga ancora al sesto inning con un punto di Alice Spiotta  salita a correre per Laghi spinta a casa dal doppio di Vigna, sul punteggio di 0-6 lo staff forlivese rileva Cacciamani e inserisce Banchelli in pedana ma per la pitcher forlivese riempie le basi e con due out incassa il doppio di Gamba che spinge a casa due punti, un’altra baseball decreta la fine della gara per Banchelli ed il ritorno in pedana di Cacciamani che chiude l’inning, senza subire punti, con uno strike-out.  Il settimo ed ultimo inning vede il doppio dell’americana Sugg per le Thunders ma tre strike-out di Cacciamani chiudono l’incontro con il punteggio di 2-6 per le romagnole.

Gara 2 si affrontano le pitcher straniere, Ray per le venete a Sheeley per la Poderi. Buona la prestazione dell’americana che concede poco all’attacco forlivese, saranno solo 4 le valide messe a segno dalle mazze della Poderi, più complicata la giornata della pitcher forlviese Sheeley, già al primo inning prima concede due valide e con due out incassa la valida di Campalani per i primi due punti delle avversarie. Al secondo inning le venete si ripetono 4 singoli valgono altri due punti sul tabellone per le padrone di casa, 0-4 il parziale. La gara continua controllata dalle lanciatrici ma al sesto inning l’ultimo allungo delle venete con tre punti si cui un HR da un punto del ricevitore Sugg portano altri tre punti e la chiusura anticipata della gara per 7-0 a favore delle Thunders che in attacco dominano la gara riuscendo così a tenere a distanza le forlivesi in classifica e raggiungere un risultato storico per la società con il primo posto del Girone e l’accesso diretto alla semifinale scudetto.

Per la squadra romagnola sicuramente da rivedere l’attacco, specialmente quello sui lanciatori stranieri e la pedana con le strategie sui lanci. Il prossimo ed ultimo impegno di regular season, come detto sarà a Caserta dove con la vittoria in almeno una gara darà la matematica certezza del secondo posto. A parte la sconfitta a tavolino che dovrà essere decretata dal giudice sulle gara fra Pianoro e Caserta domenica si è giocato il doppio incontro fra Sestese e Collecchio gare finite in parità con lo stesso risultato gara uno a favore delle toscane per 1-0 e gara due a favore delle emiliane con il risultato di 1-0 e con una giornata dalla fine della regular season le due formazioni sono fuori sia dalla zona play-off che dalla zona retrocessione. Nel girone A la doppia vittoria del Saronno sul Caronno consolida la leadership del girone A del Saronno avanti al Bollate, Bollate che sabato ha vinto di stretta misura 1-0 ambedue gli incontri contro le parmensi dell’Old Parma. Infine il fanalino di coda del New Bollate, ancora a secco di vittorie è stato sconfitto dalla formazione del Nuoro in ambedue gli incontri 8-1 e 8-3 e sarà protagonista con la formazione del Caserta, ultima classificata del girone B, ai play-out retrocessione che scatteranno la settimana successiva la fine delle regular season. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Softball, la Poderi dal Nespoli pareggia in veneto e consolida la seconda piazza del girone

ForlìToday è in caricamento