menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Softball, luci e ombre per la Fiorini: netto ko contro Caserta

Luci e ombre per la Fiorini nella difficile trasferta in Campania: le romagnole tornano da Caserta con due sconfitte nette nel punteggio, ma in cui hanno continuato a mostrare progressi confortanti

Luci e ombre per la Fiorini nella difficile trasferta in Campania: le romagnole tornano da Caserta con due sconfitte nette nel punteggio, ma in cui hanno continuato a mostrare progressi confortanti. Gli ostacoli non mancano, a cominciare dal maltempo che continua a infastidire questa prima parte della stagione anche sul campo più a meridione tra gli 11 dell'ISL. I kilometri percorsi vanno ad aggiungersi alla stanchezza accumulata due giorni prima contro Bologna e alle inevitabili difficoltà nell'affrontare un avversario che, pur avendo cambiato molto dallo scorso anno, si conferma ancora di altissimo livello.

Gara uno prende il via con due ore di ritardo a causa della pioggia e Caserta manda in pedana l'olandese Bloeming, a cui la Fiorini oppone Mara Papucci. Dopo un 1° inning in cui entrambe le squadre non vanno oltre la prima base, è Forlì a passare in vantaggio a inizio 2° grazie a due valide di Gettins e Cacciamani più un errore della difesa campana. Con un punto già in carniere, corridori in prima e in terza e zero out, l'occasione sembra ottima per le bianco-azzurre, ma Cacciamani è colta rubando in seconda, Laghi colpisce una linea presa al volo dal seconda base e Zanotti è out in prima.

Caserta limita i danni e reagisce subito con 4 punti e 6 valide a fine 2°, confermandosi pericolosa anche nella seconda metà del line-up. La Fiorini inizia a ruotare i lanciatori per minimizzare almeno la fatica: Onofri rileva Papucci ma stenta a trovare l'area dello strike e concede 4 basi ball e un singolo, prima di lasciare a sua volta la pedana a Zanotti. Sul 10-1 dopo 3 inning la partita è compromessa, ma c'è spazio per il punto di Montanari sul doppio di Cacciamani: è il primo pgl subìto in campionato da Bloeming nelle 4 partite fin qui disputate.

Nonostante la manifesta, 4 valide in 5 inning sono un bottino da non disprezzare contro una lanciatrice che ne aveva concessa soltanto una (in 4 inning) all'attacco del Bologna. La gara si chiude anticipatamente al 5° inning sul punteggio di
10-2 per le padrone di casa. In gara due la Fiorini parte con Ilaria Cacciamani in pedana contro Carlotta Natti, ma la giovanissima bianco-azzurra non ripete la magnifica prestazione di due giorni prima contro le BlueGirls e incassa 6 valide nei primi 2 inning.

Durante il terzo cede quindi il posto a Papucci che, dopo il brutto avvio di gara uno, stavolta frena la corsa dell'attacco di casa concedendo solo 2 valide negli ultimi 4 inning. Alle sue spalle la difesa romagnola risponde egregiamente all'aggressività delle mazze campane e con zero errori in gara due fa segnare la nota migliore della giornata per la Fiorini, soprattutto in vista delle 12 partite di intergirone che la attendono nelle prossime 3 settimane. Anche in attacco le romagnole ci provano fino alla fine: al 4° inning Montanari (3/5 nel doppio incontro) conquista la terza base, ma viene eliminata sul successivo arrivo a casa; andrà poi a pestare il piatto a inizio 6° (su palla mancata) per il 6-2 finale, dopo avere spinto a casa Linda Brolli con un gran triplo fra gli esterni.

Negli altri campi, vince il maltempo, le uniche gare giocate integralmente sono quelle del derby lombardo che è andato alla formazione del Bollate che con il punteggio di 3-0 e 4-2 ha battuto la formazione dell’AMGA Legnano. In Piemonte a La Loggia si è giocata solo gara 1 vinta dal RHIBO La Loggia 6-0 sul Collecchio, gara 2 sospesa al primo inning è stata poi rimandata per pioggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento