menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Softball, netta affermazione della Fiorini sull'Urbe Roma

Netta affermazione della Fiorini sull'Urbe Roma in entrambe le gare di sabato. Le romagnole reagiscono con orgoglio alle sconfitte di misura di una settimana prima e alla grande grinta nel box di battuta aggiungono un'altra ottima prestazione in pedana di lancio

Netta affermazione della Fiorini sull'Urbe Roma in entrambe le gare di sabato. Le romagnole reagiscono con orgoglio alle sconfitte di misura di una settimana prima e alla grande grinta nel box di battuta aggiungono un'altra ottima prestazione in pedana di lancio, sia pure contro un avversario con molte assenze (Cimin, Franzò, Ginosa) rispetto all'incontro di andata, ben più equilibrato.

Gara uno subito in discesa per la Fiorini che piazza ben 5 punti al primo inning contro la partente capitolina Mancini. Apre le danze un fuoricampo interno di Montanari, la prima di ben 7 valide consecutive (tra cui un triplo da 2 punti di Martina Laghi). Roma prova a reagire al cambio campo, aiutata anche da 3 errori forlivesi, ma deve accontentarsi di un solo punto. A inizio secondo è di nuovo Montanari a suonare la carica con un doppio che spinge a casa Cerioni (in base su ball).

L'esterno centro della Nazionale va quindi a segnare su valida di Gettins e la Fiorini si porta sul 7-1, lasciando per giunta 3 corridori in base. La formazione ospite "approfitta" del netto passivo per dare ampio spazio ai suoi lanciatori di rilievo e riesce ad arginare la piena, senza però evitare la manifesta al 5° inning. Sulla pedana forlivese, dopo 3 ottime riprese di Mara Papucci, è Zanotti a difendere comodamente il vantaggio negli ultimi due inning chiudendo sul 9-2 finale. Da segnalare in battuta Montanari con 2/3 1 doppio e 1 fuoricampo, Zauli 3/3 e Gianferro 2/2.

L'incontro serale si annuncia ben più interessante, vista la sfida in pedana tra due lanciatrici Azzurre, ma le mazze della Fiorini continuano a battere con insistenza e il punteggio si sblocca a inizio 2° (Zauli su battuta di Carlotta Onofri e Gianferro su lancio pazzo). Al terzo inning arriva anche il 3-0 (Grifagno su battuta di Zauli), mentre Ilaria Cacciamani conduce la difesa senza problemi (a fine gara saranno 11 i suoi strike-out). Nuova girandola di cambi per l'Urbe a partire dal 4° inning, ma ancora nulla da fare per le mazze romane mentre Forlì incrementa il vantaggio con Cerioni al 5° e Carlotta Onofri al 6°, prima dell'ultima serie offensiva in cui le bianco-azzurre mettono in carniere altri 6 punti frutto di 7 valide, ben distribuite tra l'intero line-up romagnolo, fino a fissare il risultato sul definitivo 11-0.

Nell’altra doppio incontro in programma del girone B l’Unione Fermana ha la meglio 5-2 e 8-1 sulle BluesGirls Bologna effettua così il sorpasso in classifica sulle bolognesi e sono ad un passo dall’accesso matematico ai play- off. Nel girone A continua la marcia positiva del Bollate che batte due volte in trasferta la formazione del Banco Sardegna 0-4 e 6-14 e consolida il primo posto del girone, alle sue spalle il Rhibo LaLoggia pareggiando in trasferta a Legnano contro l’AMGA consolida il secondo posto in classifica oramai a rischio, solo matematico, dagli inseguitori, chiude il programma della giornata a la sfide fra Specchiasol Bussolengo e Collecchio che si divido la posta, gara uno a fare delle venete e gara due a favore delle emiliane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento