Supercoppa, all'Unieuro riesce tutto facile contro Piacenza: ai quarti ci sarà Udine

Divorate in un sol boccone prima Ravenna e poi Imola, la squadra di coach Sandro Dell'Agnello si è sbarazzata facilmente anche dell'Assigeco Piacenza col punteggio di 71-57

Tre su tre. La versione estiva della Pallacanestro Forlì 2.015 viaggia come un rullo compressore e si regala l'accesso ai quarti di Supercoppa LNP. Divorate in un sol boccone prima Ravenna e poi Imola, la squadra di coach Sandro Dell'Agnello si è sbarazzata facilmente anche dell'Assigeco Piacenza col punteggio di 71-57. "Abbiamo vinto tre partite in maniera anche autorevole, anche se in questo caso nei primi 20 minuti siamo stati un po’ scellerati in attacco con alcune palle perse anche banali, e sotto questo aspetto dobbiamo migliorare - analizza il coach -. In questa squadra c’è tanta voglia di sbattersi e di collaborare, è una cosa che mi fa piacere ed è un bel segnale anche per il nostro futuro. Voglio ringraziare i miei giocatori che si sono resi disponibili anche se non erano al meglio: Rush aveva 38 di febbre, venerdì Watson, Benvenuti e Marini si sono dovuti fermare, ma hanno voluto esserci".

Si entra in campo il quintetto delle prime due partite con Watson JR, Marini, Rush, Benvenuti e Bruttini. I mercuriali approfittano subito delle lacune difensive degli emiliani per trovarsi dopo pochi giri di lancette già avanti. Si comincia con due triple di Watson e Benvenuti a punire la zona ospite (6-2), alle quali rispondono i canestri di Santiangeli e Ferguson per il 10-9 a metà quarto. Un parziale di 6-0 firmato Bruttini e Kitsing riporta l’Unieuro avanti di 7 punti (18-11) e il quarto finisce 20-14 con un appoggio di Petrovic sulla sirena.

Nel secondo quarto i biancorossi allungano. L’attacco gira e si tocca anche il +15 con il canestro di Petrovic (53-38), ma è grazie alla difesa che i ragazzi di Dell’Agnello costruiscono il loro vantaggio. Si subiscono infatti solo 3 punti nei primi 6’ e nel finale di quarto la tripla di Marini e i canestri di Giachetti fissano il parziale sul 58-42. L’ultimo periodo parte con due canestri di fila di Bruttini per il +20 (62-42). Nonostante l’ampio margine di scarto, Piacenza non molla e infila un parziale di 2-12 riducendo la distanza tra le squadre. La tripla di Petrovic chiude il discorso e permette all’Unieuro di vincere la partita 71-57. Ai quarti coach Dell'Agnello si troverà davanti Udine. Si gioca domenica alle 18 al Palafiera.

UNIEURO FORLÌ – UCC ASSIGECO PIACENZA 71 – 57 (20-14, 36-31, 58-42)

UNIEURO FORLÌ : Ndoja NE, Marini 11, Cinti, Watson JR 11, Dilas, Rush 9, Petrovic 8, Kitsing 3, Campori, Giachetti 8, Benvenuti 12, Bruttini 9. All: Dell’Agnello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

UCC ASSIGECO PIACENZA: Montanari, Ferguson 7, Ogide 12, Moliaro 8, Rota 2, Gasparin 2, Piccoli 12, Ihedioha NE, Turin 5, Creamschi, Santiangeli 9, Jelic. All: Ceccarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Covid-19, un'altra vittima a Forlì. Nessun contagiato nelle ultime ore e altri 9 guariti

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Il bonus per le bici svuota i magazzini, finalmente un sorriso per una categoria: "Rientriamo delle perdite"

  • Coronavirus, nel forlivese un nuovo caso ma nessun decesso

Torna su
ForlìToday è in caricamento