Sport

Tante soddisfazioni nell'Ironman di casa per l'"Impossibile226 Triathlon Forlì"

Sono stati ben 21 i ragazzi impegnati tra sabato e domenica nelle tre gare in programma. Sabato è andato in scena l'evento clou del weekend con la gara full distance

Anche quest'anno il weekend romagnolo dell'Ironman ha regalato tante emozioni e soddisfazioni al team "Impossibile226 Triathlon Forlì". Sono stati ben 21 i ragazzi impegnati tra sabato e domenica nelle tre gare in programma. Sabato è andato in scena l'evento clou del weekend con la gara full distance: 3,8 chilometri di nuoto, 180 chilometri di bici e 42,2 chilometri di corsa. Tra gli "Impossibile226" in gara spicca un super Denis Sacchetti che, al suo secondo Ironman, ha fermato il cronometro a 10 ore e 17 minuti.

Nicola D'Alessandro, al suo esordio assoluto in una gara full distance, ha chiuso con l'ottimo tempo di 10 ore e 26 minuti. Il veterano Enrico Braglia ha terminato la sua prova in 10 ore e 32 minuti grazie ad una superba frazione ciclistica. Fabio Camorani ha confermato i progressi di tutta la stagione ottenendo il suo personal su distanza Ironman con il crono di 11 ore e 8 minuti. Ritorno in grande stile per Carlo Parrinello che, dopo un anno sabbatico lontano dalle gare di triathlon, ha fatto registrare un ottimo tempo di 11 ore e 49 minuti. Simone Baldelli con Ironman Cervia ha invece raggiunto il traguardo delle 18 gare full distance completate nella sua lunga carriera da triatleta, per lui finish line in 12 ore e 44 minuti.

Infine Fabrizio Berto, che ha completato il suo 3' full distance in 13 ore e 38 minuti. Menzione d'obbligo per il presidente Gianluca Sbrarzagli costretto al ritiro a circa 12 km dal traguardo causa infortunio, per lui ci sarà modo di rifarsi nei prossimi mesi. Nella giornata di domenica, in cui si sono tenute le gare 70.3 (mezzo Ironman) e 51.50 (distanza olimpica), spiccano le prove di Francesco Morigi e Gianluca Briganti che hanno concluso il mezzo Ironman rispettivamente con i tempi di 5 ore nette e 5 ore e 8 minuti. Con loro in gara anche Edoardo Lombardi, Andrea Mingozzi, Marco Montefiori, Andrea Giordano, Massimo Pifani, Mattia Armuzzi ed Alessandra Moressa. Nella gara su distanza olimpica i porta bandiera Impossibile226 sono stati Andrea Guidi, Augusto Balestra, Milena Cortini e Franco Celli. Come ogni anno la cornice di pubblico che ha accompagnato gli atleti è stata calorosa e festante, tanti i supporters degli Impossibile226.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tante soddisfazioni nell'Ironman di casa per l'"Impossibile226 Triathlon Forlì"

ForlìToday è in caricamento