menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

MotoGp, 'matrimonio' bagnato tra Dovizioso e la Ducati

Al "Ricardo Tormo" di Valencia, l'ex campione del mondo della 125cc ha percorso martedì i primi giri in sella alla Desmosedici con la quale ha gareggiato domenica scorsa Valentino Rossi

Debutto bagnato, debutto fortunato? Si spera di sì. E' cominciata sotto la pioggia l'avventura di Andrea Dovizioso con la Ducati. Al "Ricardo Tormo" di Valencia, l'ex campione del mondo della 125cc ha percorso martedì i primi giri in sella alla Desmosedici con la quale ha gareggiato domenica scorsa Valentino Rossi (ora in Yamaha). Per il pilota di Forlì il principale obiettivo ha riguardato lo studio della posizione di guida e prove di pedane.

Vittoriano Guareschi, team manager della Ducati, ai microfoni di Sportmediaset, ha ammesso che rispetto al primo test con la rossa di Rossi, ai box si è respirata "un'aria più tranquilla, che ci potrebbe anche permettere di lavorare con una maggiore serenità e meno pressione". L'obiettivo è quello di far accumulare all'ex pilota di Honda e Yamaha più chilometri possibili in vista dei primi test del 2013 che si disputeranno a Sepang, in Malesia.

"Cercheremo di dare ad Andrea quello di cui ha bisogno - ha affermato Guareschi -. Questo test sarebbe davvero importante per provare a partire con il piede giusto. E' importante riuscire a lavorare nei due mesi di stop e arrivare ai test di Sepang con qualcosa di concreto da far provare ai piloti". Dovizioso ha sfruttato la prima giornata di test per capire come funziona il materiale che Ducati ha portato in pista nella seconda metà del campionato.

Dovizioso ha messo a referto 41 giri, il più rapido in 1"39"868: “Sono contento di questo mio primo giorno di prove ma soprattutto perché ho un bel feeling con la squadra e ho ottenuto un buon tempo con la pioggia, anche rispetto ai tempi sul bagnato fatti segnare nel fine settimana di gara". Il forlivese ha sottolineato come le condizioni non fossero "ideali per il debutto su una moto nuova ma, in ogni caso, per me era importante fare chilometri".

Qualche considerazione dopo i primi chilometri: "La Ducati è nota per andare bene sul bagnato e posso dire che effettivamente è così, ma ovviamente le conferme più importanti sono quelle da ottenere sull’asciutto. E’ un peccato che le previsioni per mercoledì siano simili ad quelle incontrate martedì".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento