rotate-mobile
Sport

Doppio appuntamento nel weekend per il Tiro a Segno di Forlì

Il Trofeo delle Regioni vede, quest'anno, la partecipazione di diversi elementi meritevoli e promettenti della Sezione forlivese del Tiro a Segno

Doppio appuntamento per la Sezione di Tiro a Segno di Forlì, che, infatti, nel fine settimana si “sdoppierà”: le giovani promesse, accompagnate dall'allenatore Fabrizio Turci, saranno a Napoli per il Trofeo delle Regioni; gli organi direttivi dell'associazione, invece, saranno a Forlì, per l'evento di sabato mattina “Gli Alleati e storie di sport”, realizzato in collaborazione con la locale sezione della Federazione Italiana Amici della Bicicletta, e col patrocinio del Comune di Forlì.

Trofeo delle Regioni - Il Trofeo delle Regioni vede, quest'anno, la partecipazione di diversi elementi meritevoli e promettenti della Sezione forlivese del Tiro a Segno. Nella specialità del tiro con la carabina a metri dieci (C10), il Tiro a Segno di Forlì schiera in campo Elena Di Cicco, Ilaria Pazzi e Giulio Orioli. Tireranno con la pistola a metri dieci (P10) Filippo Ossani, Lucia Gasparri, Francesca Maria Ravaioli (già medaglia di bronzo ai Campionati Nazionali 2014) e la giovanissima Martina Pazzi, sorella di Ilaria.

Gli Alleati e storie di sport - In occasione del 70esimo anniversario della Liberazione di Forlì del novembre 1944, Fiab-Forlì, la Sezione di Tiro a Segno e il Comune di Forlì organizzano un evento di grande interesse storico. La Fiab si occuperà di guidare e scortare una carovana di ciclisti attraverso due luoghi altamente simbolici della Liberazione: il Poligono, al cui interno sarà possibile visitare la sala affrescata dai soldati inglesi con materiali di fortuna – meglio nota come “Sala delle Pin-up” - e il Cimitero di Vecchiazzano.

Il corteo partirà alle 9 e 15 da piazza Saffi e giungerà al Poligono intorno alle 9 e 30-9 e 40. Seguirà visita della struttura fino, all'incirca, alle 10 e 30. La visita al Poligono sarà un modo per conoscere la storia e le vicende di una delle strutture ottocentesche meglio conservate di Forlì. Il Poligono fu, infatti, inaugurato nel 1891. La Sezione di Tiro a Segno è di qualche anno più antica: 1884. All'interno del Poligono, sarà allestita una piccola mostra temporanea di armi storiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio appuntamento nel weekend per il Tiro a Segno di Forlì

ForlìToday è in caricamento