menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una campagna di raccolta fondi per i giovani in difficoltà: l'Aics lancia "Sport per Crescere"

L’Associazione italiana cultura sport lancia "Sport per Crescere", campagna di raccolta fondi volta a donare l’accesso gratuito alle attività sportive promosse da associazioni e società sportive dilettantistiche della rete Aics presente su tutto il territorio nazionale

Voucher per bambini e ragazzi di famiglie in difficoltà economiche, da spendere in uno dei centri sportivi Aics: l’Associazione italiana cultura sport lancia "Sport per Crescere", campagna di raccolta fondi volta a donare l’accesso gratuito alle attività sportive promosse da associazioni e società sportive dilettantistiche della rete Aics presente su tutto il territorio nazionale. "C’è un settore che non può fermarsi nonostante i blocchi dovuti all’emergenza sanitaria: è quello dello sport sociale che, per tante fette di popolazione più a rischio disagio, garantisce benessere psico fisico e coesione sociale - commenta il presidente di Aics Bruno Molea -. Oggi che le nostre attività sportive e ricreative sono ferme a causa dell’emergenza, è nostro compito stare vicini a quelle fette di popolazione che più stanno soffrendo l’isolamento, bambini e anziani, e programmare il futuro per dare risposte efficaci ai nuovi bisogni emergenti. In Italia, AiCS conta un milione e 100mila soci: se tutti donassero oggi anche solo un euro, saremmo in grado di offrire sport gratuito a tanti bambini e ragazzi le cui famiglie sono state messe in ginocchio dalla crisi economica scaturita da quella sanitaria".

Beneficiari della raccolta fondi saranno i giovani tra i 6 e i 17 anni, parti di nuclei familiari in difficoltà economiche che l’emergenza Coronavirus ha dunque contributo ad aggravare. "Faccio appello ai nostri associati e ai nostri comitati presenti su tutto il territorio nazionale: la promozione sportiva è volontariato, dedizione agli altri, impegno per chi resta indietro. Per i giovani e i bambini in difficoltà, potremo mettere a disposizione la nostra rete di associazioni e società sportive che, su tutto il territorio nazionale, vantano un’offerta sportiva capillare, multidisciplinare e profondamente attenta a trattare lo sport come leva sociale e di inclusione. Donate: non lasciamo soli chi oggi si sente già troppo isolato", chiosa il presidente Molea. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento