Unieuro 2.015, verso un poker di conferme. Il presidente: "L'addio di Oxilia? Una delusione"

Non sarà del roster Tommaso Oxilia, che ha salutato Forlì per trasferirsi al’OraSì. Una decisione che il presidente Giancarlo Nicosanti non si aspettava

L'occasione dell'ufficializzazione di Sandro Dell'Agnello, coach per i prossimi due anni della Pallacanestro Forlì 2.015, è stata anche l'occasione per fare il punto sul mercato. Chiarisce il general manager Renato Pasquali: "Siamo abbastanza vicini per quanto riguarda le conferme di giocatori come Giachetti, Bruttini, Campori e molto probabilmente Rush, in quanto riteniamo abbia fatto una stagione positiva e sia stato uno di quelli che ci ha spinto verso il secondo posto. Stiamo parlando anche con altri giocatori da affiancare a questi, ma è un mercato un po’ strano oggi. Aspettiamo di capire se ci saranno tempi migliori. Per quanto riguarda gli Under, a contratto abbiamo Dilas, Kitsing e potremmo avere ancora Campori. Non escludiamo che potremmo decidere di fare qualche modifica, siamo aperti anche a valutare di muovere questa situazione".

Non sarà del roster Tommaso Oxilia, che ha salutato Forlì per trasferirsi al’OraSì. Una decisione che il presidente Giancarlo Nicosanti non si aspettava: "Abbiamo constatato che la parola riconoscenza non esiste in questo sport. Personalmente sono molto deluso, però credo che ognuno sia padrone di fare le proprie scelte, noi dobbiamo rispettarle. Auguro a Oxilia le migliori fortune, ritengo davvero che sia stato un momento anche di delusione personale".

"Credo che tutto quello fatto da presidente, allenatore, soci della fondazione, Renato per lui in questi ultimi mesi sia andato ben aldilà della normalità - continua -. Ma lo abbiamo fatto con il cuore, con la voglia di stare vicino ad un ragazzo in un momento molto difficile della propria carriera. Sono rimasto molto deluso, ma guardiamo avanti: credo che nello sport non si debba mai guardare al passato, ma al futuro. Giocatori, allenatori, general manager, presidenti passano, l’importante è che rimanga la società. Cinque anni fa abbiamo fatto una fondazione per garantire un futuro al basket a Forlì, questa è la cosa più importante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna allenta le restrizioni: centri commerciali chiusi nei weekend. Negozi riaperti la domenica

Torna su
ForlìToday è in caricamento