menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unieuro, Dell'Agnello esalta lo spirito della squadra: "Vinto con pieno merito"

Sandro Dell'Agnello rende omaggio ai suoi dopo la vittoria contro Piacenza

Una sfida ben preparata in settimana che si è concretizzata con una netta affermazione. Sandro Dell'Agnello rende omaggio ai suoi dopo la vittoria contro Piacenza. "Abbiamo battuto una squadra che aveva vinto cinque delle ultime sei partite, quindi forse in questo ultimo periodo era tra le più in forma del campionato - ha esordito -. Il secondo dato è per qualche punto di differenza la panchina ha fatto qualche punto in più del quintetto, a testimonianza dell'importanza della rotazione degli uomini e che possiamo avere uomini importanti pronti ad entrare, a partire da Giachetti che è ovviamente un fintissimo non titolare. Ognuno ha dato il suo contributo, permettendoci di arrivare all'ultimo quarto meno affaticati degli altri. La terza bellissima notizia è che i nostri avversari hanno fatto 24 punti nei secondi venti minuti, frutto del lavoro eccezionale della squadra. Abbiamo vinto con pieno merito".

Forlì ha anche avuto una parentesi nella quale ha concesso appena due punti i sette minuti: "Abbiamo fatto un lavoro eccellente in difesa e loro hanno subito il nostro ritmo - ha sottolineato Dell'Agnello -. Abbiamo chiuso bene, costrigendo Piacenza a forzare qualche tiro, spesso negli ultimi secondi di possesso". Nel terzo quarto capitan Giachetti ha anche totalizzato 13 punti in quattro minuti: "E' una cosa avevamo preparato, sfruttando il suo palleggio, arresto e tiro. Ci siamo riusciti e lui è stato bravissimo a realizzare". C'è anche un aspetto negativo che il coach ha tenuto ad evidenziare: "Abbiamo fatto un primo quarto nel corso del quale abbiamo sbagliato ritmo in attacco, facendo dei tiri che non stavano nè in cielo nè in terra, scoprendoci di conseguenza in contropiede o nella transazione veloce di Piacenza. Questo potevamo pagarlo caro, poi grazie ai tre fattori chiave che ho precedentemente elencato non è successo. Abbiamo vinto quindi con pieno merito".

Si è rivisto in campo, già nel primo tempo, anche Tommaso Oxilia: "Siamo molto contenti, sta bene, ma ovviamente deve ritrovare un po' di ritmo e forma. Ma ha già fatto vedere cose importante e sarà sicuramente una risorsa in più per noi. Era giusto metterlo in campo il primo possibile per metterlo in ritmo partita". Serata storta per Pierpaolo Marini, protagonista fino al fallo antisportivo di una tripla ed importanti giocate difensive: "Dispiace tantissimo, la sua partita è stata condizionata dai falli. E' stato sfortunato come a Roseto. E' un buon realizzatore e il realizzatore deve prendere il ritmo. Non c'è riuscito, anche per altre cause".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento