menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì prima le suona, poi tira il freno a mano e controlla una Poderosa mai arresa

Premiato prima dell’inizio dell’incontro dal presidente Giancarlo Nicosanti lo storico capitano Davide Bonacini dal presidente Giancarlo Nicosanti, col tributo dell’Unieuro Arena

Rispetta il pronostico l’Unieuro, che piega Montegranaro per 71-65 e centra quindi la settima vittoria consecutiva in questo 2020. Vittoria maturata sin dall’inizio del match e mai davvero in discussione, coi marchigiani capaci di sfruttare un finale di partita tutt'altro che bello di Forlì e portarsi sotto di 6 in un Palafiera non particolarmente caldo per il turno infrasettimanale. Un allenamento in vista del prossimo insidioso appuntamento di domenica al PalaOlimpia di Verona?

VIDEO - Il tributo all'ex capitano Davide Bonacini

La partita

Applausi scroscianti nel prepartita, con l’Unieuro Arena che accoglie e ringrazia Davide Bonacini per i suoi anni forlivesi, e saluta con un video-ricordo Kobe Bryant e la figlia Gianna. Dell’Agnello schiera con Watson Jr, Marini, Rush, Ndoja e Benvenuti. Partono col piede giusto i padroni di casa, che si portano sul 5-0 dopo 1’38’ grazie alla bomba di Ndoja e Marini. Primo canestro dalla distanza anche per Montegranaro, firmato Cucci. Buon Rush in avvio, autore di 7 punti dopo 5’35”, gli stessi totalizzati dagli ospiti che sono sotto 12-7. Arrivano anche i primi tre punti del grande ex Bonacini a 6’44”, di cui uno dal colorato. Seguono i primi due di Watson per il 14-10. Biancorossi in vantaggio 19-12 senza particolari problemi alla fine del primo quarto, nonostante qualche tap-in sotto canestro sprecato di troppo e diverse azioni confuse.

Marulli insacca una gran tripla, poi Giachetti realizza, subisce fallo e riporta a +7 Forlì. Dopo 11’15” diventano dieci le lunghezze di vantaggio grazie al canestro di Davide Bruttini. Ndoja si conferma uno dei più prolifici tra le file dei biancorossi, realizzando il canestro del +12 (29-17), ma sbagliando poi diversi punti dal basso coefficiente di difficoltà. Il 43 italo-albanese si riscatta tuttavia dal colorato a 16’1”, realizzando i due liberi del nuovo +12 (31-19). Bomba di Cucci, ma ancora Ndoja fa centro dalla distanza, diventando il primo giocatore in doppia cifra dell’incontro. Segue la tripla di “Mo” Watson, che a 18’5” fissa il 39-24. Forlì che conduce 43-29 dopo i primi 20’ di gioco, con Marini che allo scadere in contropiede su assist di un ottimo Watson non riesce a trovare il +16.

Timeout Forlì dopo 3’3” di terzo quarto, con Watson che regala un pallone a Marulli, in grado di mandare Bonacini a canestro: 49-39. Gli ospiti spingono ma non riescono a trovare importanti break per riportarsi sulla carreggiata, i padroni di casa rispondono a quasi tutti i canestri subiti. Importantissima tripla di Giachetti allo scoccare della mezz’ora, che manda l’Unieuro a +14 (60-46). Conti sblocca l’ultimo quarto, poi errore di Giachetti che regala palla a Marulli e lo ferma fallosamente in area: il 22 di Montegranaro realizza un libero e fa 60-49. Bomba per Serpilli, che accorcia il vantaggio forlivese a 8 lunghezze.

A 5’17” dalla fine, i due liberi dell’americano Thomas portano a -7 Montegranaro (61-54). L’asse Bonacini-Cucci porta l’ex capitano biancorosso a trovare nuovamente il -7, con Dell’Agnello che spende il timeout. 4’36” ancora da giocare. Nonostante un peggioramento sotto canestro di Forlì, la squadra marchigiana continua a non trovare particolare fortuna: 69-49 a 1’42” dal termine, timeout Montegranaro. Quattro liberi consecutivi per gli ospiti: Cucci e Delas sono perfetti e fanno 69-63. 2/2 anche per Watson, che spegne le ultime speranze di rimonta ospiti: finisce 71-65. Mvp Giachetti.

Tabellino

UNIEURO FORLÌ – PODEROSA MONTEGRANARO 71-65 (19-12; 43-29; 60-46)

UNIEURO FORLÌ: Rush 13, Giachetti 14, Campori, Watson JR 9, Petrovic 2, Marini 4, Oxilia 4, Benvenuti 5, Bruttini 10, Ndoja 10. All: Dell’Agnello.

PODEROSA MONTEGRANARO: Miani, Conti 2, Cortese NE, Delas 6, Bonacini 15, Marulli 6, Berti, Thomas 15, Cucci 13, Serpilli 8. All: Di Carlo.

SPETTATORI: 3.284

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento