rotate-mobile
Sport

Basket, Unieuro con un finale di fuoco piega Piombino 74-69

Di Vico e Pignatti le azioni che nel finale, dopo 39’ di testa a testa, regalano a Forlì due punti preziosissimi per il morale.

Una tripla di puro talento, in salsa argentina, marcata Vico e una spizzata di Pignatti (per l'ala titolo di mvp con 24 punti e tanta grinta). Sono le azioni che regalano a Forlì, negli ultimi 60”, un successo sudatissimo su Piombino. Una vittoria che fa morale come non mai perché arrivata davanti al pubblico di casa dopo la delusione dell'esordio con Cecina, contro un avversario mai domo, giocando un secondo tempo che, lasciando intravvedere il carattere di squadra in mente a coach Garelli, fa ben sperare per il futuro.

Unieuro vs Piombino (foto di Alessandra Salieri)

La partita – Un più che mai freddo PalaFiera, gela gli spalti – 1200 circa i presenti, non tantissimi ma il tempo uggioso non agevolava, nemmeno la categoria – e i dieci in canotta a trottare in campo. E’ Pignatti, a 1'20”, dopo azioni di spessore nullo, a costringere l'addetto al tavolo a pigiare il tasto del punteggio. E’ il via a un testa-testa che, tra fiammate e contro-fiammate condite da forzature ed errori banali, durerà 38’ abbondanti. L’estroso Venucci – play dalla vaga somiglianza con un giocatore totem: Mike Iuzzolino – con canestro e fallo scalda i suoi: 2-5 (2'). Bonacini sul parquet per Ferri non ancora in ritmo, infonde più grinta all’azione forlivese che prende a scolpire un bel break, il primo e unico della gara: 15-2 (17-7, 7’), in gran parte frutto degli sforzi dei lunghi P2.015, Pignatti, Rotondo e Pederzini. Un eccesso di relax difensivo, riporta i mai domi toscani a misura: 22-18, 10'. Le difese dei delfini gialloneri (uomo altermata a zona 2-3), unite al progressivo salire di tono di Mario Gigena, nel secondo periodo cambiano registro: è Forlì, attanagliata da percentuali di tiro non eccelse, a inseguire gli avversari. A far traballare l’Unieuro è Gigena con 5 punti consecutivi; carambole che riportano lustro al match di un giocatore dai trascorsi da big (Livorno, Milano, Rieti) dopo un ben poco plausibile 0-6 dal campo: 31-36, 17'30”. Genovese dalla lunga fa il resto: -7, 32-39 (18'45”). Forlì stenta pericolosamente e il -5 del 20’, 34-39, è perfino clemente. L’intervallo corrobora i romagnoli, subito aggressivi e compatti nella bagarre del punto a punto. Rotondo e Vico provano, infatti, a scrollarsi via Piombino ma né Gigena né Venucci sono dell’idea. La spallata che suona come liberazione vista l’opacità dei minuti precedenti, la dà Ferri: due triple, per il +3, 51-48 (28'20”). Vico e Rotondo portano il loro mattoncino (55-48, 29') ma il colpo del ko è lontano: Piombino resta aggrappata, 55-50, al 30’. L’ultimo periodo è un elastico che non lascia spazio alla noia. Il PalaFiera, già solleticato da un fallo tecnico fischiato a Vico per proteste (33'16”, 59-57), sostiene la truppa di Garelli durante le bordate di Venucci e il doppio fallo con supplementare agguantato da Persico, prima e Gigena, poi. Quest’ultimo segna il momento più critico per l’Unieuro (-3, 66-69 al 37’) che, regge in difesa, ma non trova idee in attacco. Rotondo muove il punteggio con un libero ma è il talento di Vico, a deflagrare con un tripla frontale in step back, a regalare un pezzo di vittoria: 70-69 (38'59”). Dal time-out d’ordinanza chiamato dal tecnico Padovano, esce una forzatura di Gigena dalla lunga, comunque premiata con una seconda occasione di Venucci, anche questa sbagliata. A parte inverse Vico la spara sul ferro ma Pignatti ci mette la mano stile volley e spinge la sfera dentro: 72-69 a 21” dalla sirena. La sospensione la chiede Garelli, stavolta. La difesa romagnola è ben disposta, Genovese mira il ferro tirando da oltre 6,75 metri. Il rimbalzo è di Pignatti che, chiamato in lunetta da un fallo tattico, non sbaglia, consegnando al PalaFiera per 74-69 il primo successo casalingo stagionale.

UNIEURO FORLI' – Rotondo 11, Rombaldoni ne, Vico 10, Ferri 7, Iattoni 2, Arrigoni, Pederzini 11, Pignatti 24, Bonacini 2, Zoboli ne. All. L. Garelli
BASKET PIOMBINO – Pedroni, Iardella 9, Guerrieri 2, Persico 5, Venucci 16, Franceschini 3, Bianchi 7, Gigena 18, Genovese 9, Mari. All. M. Padovano
Pallacanestro 2.015 Forlì – Basket Piombino 74 – 69
(22-18, 34-39, 55-50)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Unieuro con un finale di fuoco piega Piombino 74-69

ForlìToday è in caricamento