Unieuro, il primo test contro Faenza è positivo: "Bene in difesa. Ottimo atteggiamento"

Coach Dell’Agnello: “Sono contento soprattutto dell’atteggiamento difensivo che abbiamo messo in campo in particolare nei primi due quarti"

Gambe ancora appesantite, ma anche buone sensazioni e spirito combattivo: non si è certo risparmiata l’Unieuro, che al Palacattani ha affrontato la Rekico Faenza nella prima amichevole della stagione, gara nella quale il punteggio è stato azzerato alla fine di ogni quarto. "Sono contento soprattutto dell’atteggiamento difensivo che abbiamo messo in campo in particolare nei primi due quarti - commenta coach Sandro Dell'Agnello -. Poi qualcuno di noi ha finito la benzina come era prevedibile però l’atteggiamento è stato ottimo, così come la disponibilità a collaborare e l’intensità che abbiamo messo dopo dieci giorni di lavoro, e questo ci fa ben sperare".

 

Coach Dell’Agnello deve fare a meno di Erik Rush, e nel quintetto iniziale partono Watson JR, Marini, Kitsing, Petrovic e Bruttini. Sono di Kitsing i primi due punti della stagione, ai quali seguono una tripla di Marini e un appoggio al vetro di Watson JR per il 2-7 dell’Unieuro. Il controllo del minutaggio del quale il coach aveva parlato nel prepartita si vede fin da subito e le rotazioni sono frequenti già nel primo quarto, che si chiude sul punteggio di 4-19, mettendo in evidenza l’ottima applicazione difensiva della squadra.

Nel secondo quarto si riparte con Giachetti, Marini, Kitsing, Ndoja e Bruttini. Ndoja segna 5 punti consecutivi, prima che la Rekico torni avanti sull’8-5, punteggio che però viene ribaltato da due punti di Petrovic, due di Marini e un 2 + 1 di Kitsing. La partita è equilibrata e il secondo quarto si chiude con una serpentina ed appoggio di Watson JR per il 18-23 finale a favore dell’Unieuro.

Nel terzo quarto, soprattutto in fase offensiva, comincia a farsi sentire la stanchezza delle prime due settimane di lavoro intenso, mentre difensivamente la squadra tiene bene e fa vedere l’intensità chiesta dal coach. Il punteggio si abbassa rispetto ai primi due periodi ed il quarto si chiude sul 9-14.

Nel quarto periodo Sandro Dell’Agnello allunga ulteriormente le rotazioni con un minutaggio significativo anche per Dilas e Cinti. È proprio Dilas a segnare 4 punti di fila che, uniti alla tripla di Kitsing riportano Forlì avanti sul 7-9. È Marini il veterano del quintetto negli ultimi dieci minuti, che vedono riposare chi ha giocato di più nei quarti precedenti. Il finale del quarto è 19-18 per la Rekico. 

REKICO FAENZA REGGIOSOLARIS – UNIEURO FORLÌ (4-19; 18-23; 9-14; 19-18)

REKICO FAENZA REGGIOSOLARIS: Rubbini 7, Oboe 3, Zampa 3, Calabrese, Tiberti E. 3, Santucci 4, Bruni 5, Mazzotti NE, Klyuchnyk 12, Sgobba 7, Petrini NE, Tiberti A. 6. All: Friso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

UNIEURO FORLÌ: Kitsing 10, Giachetti 7, Campori, Watson JR 12, Petrovic 5, Marini 14, Cinti 1, Dilas 4, Benvenuti 5, Bruttini 2, Ndoja 14. All: Dell’Agnello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

Torna su
ForlìToday è in caricamento