rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Sport

Unieuro-Verona, coach Valli esalta il gruppo: "Voglia di vincere e attributi"

E' lucida l'analisi di coach Giorgio Valli dopo la vittoria da cuore in gola maturata negli ultimi secondi grazie ad una bomba di Pierpaolo Marini

"Di questa partita ci prendiamo la voglia di vincere e gli attributi. Dobbiamo fare passi in avanti per il gioco di squadra. Ma vincere partite come queste è una garanzia di fiducia". E' lucida l'analisi di coach Giorgio Valli dopo la vittoria da cuore in gola maturata negli ultimi secondi grazie ad una bomba di Pierpaolo Marini. "Sapevamo che ci aspettava una partita molto complicata, opposta a quella di Cagliari - osserva il coach -. Verona è una squada molto fisica e lo dimostrano i 21 rimbalzi di Hudon. E' una squadra alta e grossa, che sa giocare bene. E' stata una sfida molto complicata e abbiamo provato a mischiare le carte. Oxillia ha giocato molti minuti da 4, ed è stata una cosa importante, perchè si è ben comportato in difesa".

L'INNO D'ITALIA SCALDA L'UNIEURO ARENA: IL VIDEO

Valli sottolinea come la squadra sia "ancora indietro a livello tecnico tattico. E' impensabile essere a posto alla seconda di campionato". Ma esalta "la voglia di vincere e gli attributi, perchè quando siamo stati sotto di 9 punti magari qualcuno avrebbe sotterrato la testa, invece al timeout ci siamo detti che potevamo vincerla. Abbiamo fatto un 6-0 immediato e alla fine ci siamo riaccesi. Abbiamo riequilibrato il numero di rimbalzi nel secondo tempo e siamo stati anche noi molto fisici. Questo ci ha permesso di far capire che questa squadra ha talento in attacco e non disegna di difendere. Tutti si ricorderanno del tiro di Pier, ma se sei a -2 non conta nulla. Vincere partite come queste è una garanzia di fiducia".

LA PARTITA: UNA SFIDA DA CUORE IN GOLA

Il "Monday Night" ha riservato un colpo d'occhio straordinario, con 3750 spettatori: "Era brutto cominciare con una cornice di pubblico come questa con una sconfitta anche se al cospetto di una delle quattro squadre designate al pronostico di questo campionato". Unica nota stonata l'infortunio di Daniel Donzelli. "Ha una spalla sublussata, non è grave, ma di certo non è un mal di denti". Chiosa finale sul futuro: "Dobbiamo fare passi in avanti per il gioco di squadra.  Solo così si può limitare la fisicità degli avversari. Dobbiamo tutti alzare il livello di gioco ed io aumentare il minutaggio di Bonacini e De Laurentiis. Contro Jesi ci aspetta un'altra battaglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unieuro-Verona, coach Valli esalta il gruppo: "Voglia di vincere e attributi"

ForlìToday è in caricamento