rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Sport

MotoGp, Rossi trionfa in Argentina. Marquez finisce a terra. Dovizioso ottimo secondo

Al penultimo giro la svolta: Rossi, dopo aver ricucito un gap di oltre tre secondi, ha agguantato lo spagnolo, infiammando le tribune con un duello emozionante. Marquez ha cercato di resistere, toccando la M1 del nove volte campione del mondo

Valentino Rossi trionfa in Argentina dopo un corpo a corpo con Marc Marquez. Il pesarese della Yamaha ha conquistato il 110mo successo della carriera dopo un aspro confronto con il campione del mondo della Honda. Al penultimo giro la svolta: Rossi, dopo aver ricucito un gap di oltre tre secondi, ha agguantato lo spagnolo, infiammando le tribune con un duello emozionante. Marquez ha cercato di resistere, toccando la M1 del nove volte campione del mondo. A farne le spese è stato il #93, rovinato sull'asfalto.

Può sorridere Andrea Dovizioso, secondo davanti alla Honda di Cal Crutchlow. L'inglese del team di Lucio Cecchinello nelle ultime curve ha tolto dal podio l'altra Ducati di Andrea Iannone. Solo quinto un opaco Jorge Lorenzo. Dopo tre gare Rossi rafforza la leadership del campionato, con sei lunghezze di vantaggio di Dovizioso, venti su Iannone e ben trenta su Marquez. In passato furono prima Sete Gibernau e poi Casey Stoner a soffrire l'aggressività del "Dottore". Marquez accuserà il colpo?

PAROLE AL PADDOCK - "Mi dispiace che Marc sia caduto, spero che non si sia fatto male - sono state le prime parole di Rossi -. Ho fatto una grande gara. Sapevo che dovevo spingere e sono contento che la scelta delle gomme si sia rivelata azzeccata. La moto è stata fantastica. Possiamo lottare fino alla fine". "Valentino era più veloce - ha esordito Dovizioso -. Ho spinto al massimo, ma nelle curve perdevo qualche decimo. Abbiamo comunque lavorato bene nel weekend".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, Rossi trionfa in Argentina. Marquez finisce a terra. Dovizioso ottimo secondo

ForlìToday è in caricamento