menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gara deludente di Andrea Dovizioso

Gara deludente di Andrea Dovizioso

MotoGp, Rossi trionfa con furbizia ad Assen. Marquez piegato. Lorenzo 3°

Dovizioso è riuscito a risalire fino alla quinta posizione nel corso dell'undicesimo giro, dopo aver superatoBradley Smith, Cal Crutchlow e i fratelli Aleix e Pol Espargarò, ed ha mantenuto la posizione fino alla quattordicesima tornata

Nel giorno di Valentino Rossi, che ha piegato con un pizzico di furbizia Marc Marquez, Andrea Dovizioso non è andato oltre la dodicesima posizione nel Gran Premio d'Olanda, ottavo round del mondiale MotoGp. Decisamente sfortunata la gara del forlivese, che partiva dalla quarta fila con il decimo tempo ottenuto in qualifica. Il pilota della Ducati è riuscito a risalire fino alla quinta posizione nel corso dell'undicesimo giro, dopo aver superatoBradley  Smith, Cal Crutchlow e i fratelli Aleix e Pol Espargarò, ed ha mantenuto la posizione fino alla quattordicesima tornata.

Purtroppo una vibrazione anomala della sua GP15, che è peggiorata giro dopo giro, lo ha costretto a rallentare il suo ritmo e quindi Dovizioso si è dovuto accontentare della dodicesima posizione finale. “E’ davvero un peccato quello che è successo perché dopo una qualifica non esaltante ero riuscito a recuperare fino alla quinta posizione - ha esordito Dovizioso -. Ero dietro a Andrea Iannone quando si è rotto un particolare della sella a cui è anche attaccato lo scarico che, muovendosi, ha creato una grossa vibrazione sull’anteriore. Ho dovuto rallentare perché ho rischiato di cadere tante volte e questo non mi ha permesso di portare a casa un buon risultato. Senza questo inconveniente potevamo fare una buona gara anche se non eravamo pienamente soddisfatti della nostra velocità".

Davanti Rossi e Marquez hanno regalato un autentico spettacolo, davanti alle gremite tribune di Assen. Le traiettorie della Yamaha e Honda si sono incrociate per tutta la gara, con l'attacco di Marquez al "Dottore" al 20esimo giro. Il nove volte campione del mondo ha marcato stretto il "Cabroncito", fino a quando a tre giri dalla fine ha messo il 46 nuovamente davanti al 93. Nel finale Marquez ha tentato l'assalto finale all'ultma chicane, con contatto. Rossi a quel punto ha tagliato nella ghiaia, trionfando per la nona volta all'università del motociclismo. Jorge Lorenzo, dopo quattro vittorie consecutive, si è dovuto accontentare del terzo posto. Ora il gap da Rossi è di dieci punti. Quarto Iannone.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento