Martedì, 16 Luglio 2024
Sport

Venezia è troppo fisica per Forlì: ma l'Unieuro cresce bene

Forlì c’è, sabato in palio il terzo posto della Bh Cup: alle 18 sfida contro una tra Udine e Trieste

Nella prima semifinale della Bh Cup al Palasport di Lignano Forlì affronta la Reyer Venezia, corazzata di A1, allenata da Walter De Raffaele. Coach Giorgio Valli lascia a riposo Tommy Oxilia, vittima di una leggera contusione al ginocchio e in dubbio per la partita di sabato, e applica rotazioni “scientifiche” per tutto il match. Nei primissimi minuti Forlì paga lo scotto di un avversario fisicamente eccezionale (Julyan Stone, il play, è 198 centimetri) e va sotto 11-0. Poi la squadra di Valli entra in partita e “sta” in campo più che bene, mettendo in mostra talento e margini di crescita davvero importanti.

Johnson mette 23 punti, Marini ingolosisce già per la sua attitudine al coraggio e Donzelli dimostra che il recupero procede più che regolare: alla fine risulta l’unico giocatore biancorosso a superare i 30 minuti di gioco. Nell’ultimo quarto spazio anche a Tremolada e Dilas, che pure dicono la loro. 

Forlì c’è, sabato in palio il terzo posto della Bh Cup: alle 18 sfida contro una tra Udine e Trieste. 

Reyer Venezia – Unieuro Forlì 89-61 (23-13, 43-32, 66-47)

REYER VENEZIA: Haynes 17, Stone 6, Bramos 13, Daye 4, Jerkovic 3, Washinghton 9, Giuri 5, Mazzola 8, Kyzlink 5, Cerella 8, Watt 9, Todic 2. All. De Raffaele.

UNIEURO FORLI’: Johnson 23, Giachetti 2, Lawson 11, Bonacini 4, Donzelli 5, Dilas, Tremolada, Oxilia ne, Marini 12, De Laurentiis 4. All. Valli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia è troppo fisica per Forlì: ma l'Unieuro cresce bene
ForlìToday è in caricamento