rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Sport

L'Unieuro Arena esordisce con una vittoria: Forlì fa suo il derby contro Imola

L'Unieuro Arena esordisce con una brillante vittoria della compagine di coach Giorgio Valli nel derby contro l'Andrea Costa Imola.

Davanti a un pubblico clamoroso, 3.800 spettatori all'esordio in campionato, l'Unieuro sfata la maledizione dei derby (zero vinti lo scorso anno) e comincia la stagione come meglio non si potrebbe. Atmosfera elettrica all'Unieuro Arena fin dalla palla a due: per tutto il primo quarto Forlì e Imola sentono la pressione e faticano a trovare la via del canestro, con gli ospiti che mettono avanti il naso (10-14) ma vengono risucchiati subito dalla difesa di Forlì. Al di là dei numeri è la prova difensiva monstre di Severini a catalizzare l'intero andamento del match, perché trascinati dall'ex Avellino anche i compagni tolgono soluzioni e ossigeno a Bell e compagni.

Unieuro Forlì - Andrea Costa Imola, le foto del derby (di Alessandra Salieri)

Imola si inchioda a inizio terzo quarto, Forlì prende il largo illuminata in attacco dal solito ispiratissimo Yuval Naimy (chiuderà con 22 punti e 8 assist). L'israeliano sale in cattedra in una domenica nella quale Jackson e Castelli sono appesantiti quasi subito da tre falli, trascinando i compagni: il 52-39 a 4’ dalla fine del terzo periodo è l'alba di un'ultima frazione comandata senza affanni da un'Unieuro quadrata, solida e difensivamente attentissima. Di Liegro e Jackson mettono il fiocco al derby quando mancano 4' alla sirena (69-52), il resto è già storia. Domenica prossima esame durissimo a Trieste. Forlì ci arriva col morale alto e la consapevolezza di essere sulla strada giusta. 

Decisivo nella prima metà di match Falluca, che dimostra di essere un ottimo tiratore. Da sottolineare una timidezza al tiro da tre di Jackson, apparso con l'imbarazzo del debuttante. Si è sbloccato a giochi fatti, con lampi balistici di ottima fattura e gesto di sfogo. Classe pura per Naymi (sugli scudi a fine partita con un giro di campo in solitaria e bambini in braccio). Diliegro ha dimostrato solidità in difesa, ma un po' di confusione al tiro nonostante gli ottimi assist di Naymi. Ottima prova anche di De Laurentis, costretto agli straordinari, nonostante qualche acciacco, per i quattro falli commessi da Castelli a metà gara.

"E' stata una gara giocata come vogliamo noi, con pochi fronzoli e molta difesa. Si è vista la vera Forlì nel momento clou, ovvero una squadra che passa la palla - commenta coach Giorgio Valli -. Mi aspettavo un primo quarto imballato, perchè la prima di campionato non è indifferente e l'averlo pareggiato è stato un ottimo risultato. Dopodichè abbiamo cominciato a fare le nostre cose; i falli prematuri di Castelli e Jackson ci hanno tolto due elementi importanti. Ma la panchina ha dato una risposta clamorosa in termini di difesa e punti. Tra terzo e quarto quarto la difesa è stata la nostra ancora di salvezza. E Severini ha fatto una grande partita. Ora ci aspettiamo di crescere nelle prossime settimane".

Unieuro Forlì - Andrea Costa Imola 76-63 (14-14, 36-32, 57-48)

UNIEURO FORLI': DiLiegro 8, Castelli 8, Fallucca 10, Naimy 22, Campori ne, Jackson 13, Bonacini 2, Severini 5, Thiam ne, De Laurentiis 8. All. Valli
ANDREA COSTA IMOLA: Wiltshhire ne, Bell 8, Alviti 9, Maggioli 8, Cai ne, Wilson 9, Gasparin 2, Prato 11, Toffali, Rossi, Penna 12, Simioni 4. All. Cavina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unieuro Arena esordisce con una vittoria: Forlì fa suo il derby contro Imola

ForlìToday è in caricamento