rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Sport

Volley 2002 Forlì, a Soverato arriva il primo ko stagionale

All’avvio del match, coach Marco Breviglieri schiera in campo lo starting six titolare composto da Balboni alla regia, Smirnova opposto, Saccomani e Aguero in attacco, Strobbe e Assirelli centrali, con Ferrara e Gibertini a coprire il ruolo di libero

Primo ko per la Volley 2002 Forlì capitolata contro la Volley Soverato, diretta inseguitrice. All’avvio del match, coach Marco Breviglieri schiera in campo lo starting six titolare composto da Balboni alla regia, Smirnova opposto, Saccomani e Aguero in attacco, Strobbe e Assirelli centrali, con Ferrara e Gibertini a coprire il ruolo di libero. Dal lato opposto Luca Secchi mette in campo Cumino al palleggio, Fresco opposto, Begic e Donà in attacco, Travaglini e Nardini centrali, con Caforio libero.

Il primo set inizia con Forlì che parte guardinga. Le Aquile si riprendono e ritrovano equilibrio sul punteggio di 6 pari. Soverato spinge l’acceleratore (10-6) e costringe Breviglieri a chiamare il primo discrezionale. Sull’11 a 6 primo cambio per Forlì, entra in campo capitan Ventura al posto di Saccomani. Si giunge al time out con le calabre in vantaggio di 5 punti. Alla ripresa del gioco Aguero e compagne si ricompattano e si riportano sotto. Dopo una grande diagonale di Tai Aguero si va sul 14 a 11 e coach Secchi chiede la sospensione.

Le calabre riprendono il volo (19-14) e coach Breviglieri ferma nuovamente il gioco. Con Bonciani in campo, Forlì inanella tre punti a suo favore ed è Secchi questa volta a dover chiamare il time out (20-17). Aguero va in battuta e i punti di svantaggio diventano appena due (20-18). Sul finale del set Soverato mostra maggiore determinazione e conquista 5 set ball. Dopo un primo tentativo sventato dalle nostre, le padrone di casa chiudono il set 25 a 20.

La seconda frazione di gioco inizia con un ace di Soverato e un parziale a favore delle padrone di casa di 4 a zero. Spezza momentaneamente la serie negativa un attacco della solita grande Aguero. Ma il momento no delle Aquile prosegue e sul 7 a 2 coach Breviglieri chiede la sospensione del gioco. Si riprende con un ace di Begic. Per risollevarsi Forlì si affida al talento e all’esperienza di Tai Aguero e si riporta a ridosso delle calabre. Sul 10 a 8 coach Secchi chiede la sospensione del gioco.

La pausa giova alle sue che giungono al time out in vantaggio 12 a 8. Si riprende a giocare con le nostre che soffrono nella bolgia del Pala Scoppa. È un buon momento per Irina Smirnova che mette a terra palle preziose e costringe Secchi a chiamare il discrezionale (18-15). Forlì si avvicina ulteriormente e grazie a un errore di Begic si porta sul 21 a 20. Finale al fulmicotone, si procede punto a punto fino all’ace di Travaglini che chiude il secondo set sul punteggio di 26 a 24 a favore di Soverato.

All’inizio del terzo set le Aquile non riescono a riprendere concentrazione e sul 9 a 3 coach Breviglieri ha già esaurito i due time out a sua disposizione. Il tempo tecnico arriva con Soverato avanti di sei lunghezze. Alla ripresa del gioco le Aquile tentano una reazione e dal 14-6 si portano a 15-12. La striscia positiva di Forlì continua con un attacco di Ventura che porta il punteggio sul 17 a 15. Agli attacchi di Smirnova e Aguero rispondono Fresco e Donà (20-17). Strobbe mura un attacco di Begic (22-19) ma Soverato è implacabile, conquista quattro match point e al secondo tentativo chiude il set (25-21) e la partita. Il big match dell’ultima giornata di andata si chiude così sul punteggio di 3 a 0 per le padrone di casa.

Così coach Breviglieri a fine match: “C’è poco da salvare. Ci sono stati grandi meriti loro e grandi demeriti nostri. Non siamo mai stati davanti, anche se in qualche frangente siamo riusciti a recuperare. C’è mancata quella continuità che ci ha contraddistinto fino a ora. Abbiamo fatto più errori del
solito in tutti i fondamentali mentre loro hanno fatto una partita superiore alla nostra sotto tutti i punti di vista. Non sono solito cercare alibi, per questo sono convinto che se la squadra oggi non ha giocato al livello a cui eravamo abituati il primo responsabile sono io. Quella di questa sera è stata una sconfitta netta di cui mi assumo ogni responsabilità”.

VOLLEY SOVERATO – VOLLEY 2002 Forlì: 3-0 (25-20, 26-24, 25-21)
Arbitri: Roberto Guarneri e Giorgia Spinnicchia.
Durata set: 25’, 27’, 25’; tot. 1 h 17’.
VOLLEY SOVERATO: Travaglini 8, Fresco 12, Nardini 8, Cumino 1, Donà 13, Begic
12, Caforio (L), Mastrilli.
Non entrate: Bertone, Vietti, Lupidi.
All. Luca Secchi.
Vice Antonio Stella.
Muri 8, battute sbagliate 10, errori ricez. 0, ricez. pos 52%, ricez. perf 33%,
errori attacco 4, attacco 42%.
VOLLEY 2002 FORLÌ: Smirnova 18, Ventura 3, Ceron, Balboni, Bonciani 1, Strobbe
8, Gibertini (L), Saccomani, Ferrara (L), Aguero 14, Assirelli 5.
Non entrate: Guasti.
All. Marco Breviglieri.
Vice Michele Briganti.
Muri 8, battute sbagliate 7, errori ricez. 8, ricez. pos 64%, ricez. perf 47%,
errori attacco 12, attacco 40%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley 2002 Forlì, a Soverato arriva il primo ko stagionale

ForlìToday è in caricamento