rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Sport

Per la Volley 2002 Forlì una trasferta senza gloria a Montichiari

Domenica la trasferta di Bergamo è sulla carta oltremodo ostica per le aquilotte, come lo è pure il successivo confronto di venerdì al PalaCredito di Forlì contro la capolista Novara

Nella nona giornata del girone di andata del Campionato di Volley femminile di A1, al Palasport Jimmy George è andata in scena la sfida tra le aquilotte di Forlì e Montichiari, ancora in attesa del rientro del capitano Natalia Serena, convalescente dopo un intervento chirurgico al ginocchio sinistro subito nell’ottobre scorso. Montichiari, matricola del campionato di A1, veniva da due importanti vittorie in trasferta a Firenze (1-3) e a Scandicci (0-3). Anche le aquilotte affrontavano la trasferta lombarda sull’onda delle ultime confortanti prestazioni messe in mostra a Busto contro la Yamamay e in casa contro Conegliano.

IL MATCH - Biagio Marone mette in campo lo starting six più collaudato con Stoltenborg alla regia, Neriotti e Nazarenko al centro, capitan Koleva opposto, Aguero e Ventura in posto quattro, Cardullo libero. All’inizio del primo set le due formazioni si affrontano a viso aperto. Il match appare equilibrato fino al time out che vede le lombarde avanti di due lunghezze. Alla ripresa del gioco Montichiari ingrana però la marcia più alta e distanzia le aquilotte. Sul 22 a 15 coach Marone mette in campo Lancellotti per Stoltenborg, ma nulla cambia e la prima frazione si chiude con l’indiscutibile risultato di 25 a 17 per Montichiari.

Il secondo set inizia con un cambio al centro: Ceron al posto di Neriotti. Montichiari è inarrestabile e parte con un perentorio 6 a 2. Le aquilotte provano a entrare in partita ma le lombarde al time out sono avanti di tre punti. Sul 17 a 11 Marone tenta la carta Guasti al posto di Ventura e, subito dopo, Lancellotti per Stoltenborg. Le aquilotte non concretizzano e, senza grosse emozioni, il set finisce 25 a 18 per le lombarde.

Più combattuto è l’andamento della terza frazione che Marone affronta con Ceron al centro al posto di Nazarenko. Forlì prende la spinta giusta e si porta sul 7 a 11. Le aquilotte vanno al time out con due lunghezze di vantaggio ma alla ripresa Montichiari torna in campo con maggiore determinazione. I colpi della belga Vindevoghel e della Gioli bucano la difesa forlivese. Sul 17 pari avviene il sorpasso delle lombarde. Il match point per Montichiari (25-21) matura da uno sfortunato attacco di capitan Koleva.

Mancano due turni alla fine del girone di andata. Domenica la trasferta di Bergamo è sulla carta oltremodo ostica per le aquilotte, come lo è pure il successivo confronto di venerdì al PalaCredito di Forlì contro la capolista Novara. È assolutamente necessario fare punti per la classifica. Bisogna quindi preparare a fondo questi due impegni per continuare vivo uno dei motti che da sempre contraddistinguono lo spirito della squadra forlivese: “Senza entusiasmo nulla di grande”.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI - VOLLEY 2002 FORLÌ: 3-0 (25-17, 25-18, 25-21)
Arbitri: Massimo Piubelli e Andrea Pozzato.
Durata set: 22’, 24’, 25’; tot 71’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la Volley 2002 Forlì una trasferta senza gloria a Montichiari

ForlìToday è in caricamento