Domenica, 14 Luglio 2024
Sport

Volley 2002 Forlì, aquilotte a Bergamo per giocarsi il tutto per tutto

“Andiamo a Bergamo per giocarcela alla pari - evidenzia capitan Koleva -. Bisogna reagire, per questo ognuna di noi è chiamata a mettere al servizio della squadra il proprio valore e la propria personalità"

Dopo l’opaca trasferta della settimana scorsa a Montichiari, le aquilotte sono chiamate nuovamente alla riscossa. Le due prove precedenti fornite con Busto e Conegliano avevano fatto ben sperare ma il gioco messo in mostra contro la Metalleghe ha segnato una battuta d’arresto in quella crescita di squadra che si stava manifestando. Nel corso della settimana, oltre ad aver studiato a fondo quelle che sono state le pecche dei vari reparti, coach Marone ha parlato al cuore delle sue ragazze chiedendo loro una prova d’orgoglio. Le più esperte (Koleva, Aguero, Cardullo e Ventura) si sono assunte l’onere di trascinare la squadra e di instillare entusiasmo specie tra le più giovani, per fare in modo di superare al più presto il momento di empasse.

Domenica a Bergamo si giocherà la penultima partita del girone di andata. Se Atene piange Sparta non ride. Bergamo infatti è reduce da quattro sconfitte consecutive: in casa con Piacenza (0-3), a Modena (3-0), in casa con Busto Arsizio (2-3) e nell’ultima giornata di campionato in trasferta con la capolista Novara (3-0). Attualmente la Foppapedretti naviga al settimo posto in classifica con 14 punti, a pari merito con Montichiari, una posizione che alla squadra guidata da coach Stefano Lavarini sta un po’ scomoda rispetto alle ambizioni e alla storia della società lombarda. Bergamo è infatti una delle formazioni italiane più titolate della pallavolo nazionale, vantando al proprio attivo 8 scudetti, 5 Coppe Italia, 6 Supercoppe italiane e in campo internazionale 7 Coppe dei Campioni/Champions League e 1 Coppa CEV/Challenge Cup.

Bergamo quest’anno è una compagine che difende molto, per cui servirà pazienza e, soprattutto, occorrerà limitare il numero degli errori. Le nostre si giocheranno il tutto per tutto, consolidando la buona ricezione abituale e puntando sulla regia di Stoltenborg a cui spetta il delicato compito di servire al meglio l’attacco perché possa mettere a terra quante più palle possibile. Tra le avversarie ci sarà Paola Paggi, l’esperta centrale che ha vestito la maglia di Forlì nella scorsa stagione. “Andiamo a Bergamo per giocarcela alla pari - evidenzia capitan Koleva -. Bisogna reagire, per questo ognuna di noi è chiamata a mettere al servizio della squadra il proprio valore e la propria personalità. La società merita tanto. Se saremo capaci di dimostrare quanto valiamo sono certa che presto arriveranno i risultati positivi che tutti si attendono”. Fischio d’inizio alle ore 18. Arbitreranno Andrea Bellini e Andrea Rossetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley 2002 Forlì, aquilotte a Bergamo per giocarsi il tutto per tutto
ForlìToday è in caricamento