rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sport

Volley donne, al PalaRomiti è subito Forlì: travolta Chieri per 3-0

Al grido di tutti pazzi per le aquilotte, la Volley 2002 ha fatto il suo esordio al PalaRomiti, per la stagione 2015-2016, di fronte a un numeroso e affezionatissimo pubblico.

Al grido di tutti pazzi per le aquilotte, la Volley 2002 ha fatto il suo esordio al PalaRomiti, per la stagione 2015-2016, di fronte a un numeroso e affezionatissimo pubblico. Il successo della settimana scorsa a Settimo Torinese ha messo alla prova il carattere volitivo della squadra costruita dal presidente Camorani e guidata da coach Marco Breviglieri. Contro Chieri l’imperativo categorico per le aquilotte era di scendere in campo con il preciso intento di ottenere il risultato pieno e fare innamorare il pubblico del PalaRomiti. Il compito era impegnativo anche perché, nella prima partita di campionato, le avversarie di questa sera, pur essendo matricole in A2, avevano battuto in casa 3 a 1 la Lardini Filottrano, dimostrando di non sentirsi seconde a nessuno.

Volley donne, Forlì batte Chieri 3-0 (foto A.Salieri)



LA PARTITA
Breviglieri, che dispone della rosa al gran completo, schiera in campo lo starting six composto da Bonciani alla regia, Smirnova opposto, Saccomani e Aguero in attacco, Strobbe e Assirelli centrali, con Ferrara libero. Dal lato opposto Massimiliano Gallo dispone in campo: Vingaretti al palleggio, Agostinetto opposto, Natalia e Migliorin in attacco, Salvi e Goes De Arujo centrali, con Agostino libero.

All’avvio dell’incontro le ospiti scendono in campo senza timori reverenziali. Il primo punto è per le aquilotte, siglato su battuta da Saccomani, poi si alternano gli scambi con sostanziale equilibrio. Le squadre si stanno studiando. Prima Chieri si porta avanti di 2 punti (7-9) poi le aquilotte iniziano a prenderci le misure, con Aguero che conclude a terra e riporta la parità in campo (9-9). Di nuovo, ma per poco, avanti le bianco blu piemontesi che vengono riprese dalle nostre. Ace di Balboni e la Volley 2002 va al time out con un punto di vantaggio. Alla ripresa del gioco le aquile di Forlì allungano e si portano sul 14 a 11, costringendo Gallo al discrezionale. Le successive fasi di gioco riportano sotto le ospiti (18-16) ed è Breviglieri questa volta a dover chiamare il time out. Si torna in parità. Sul 19 a 20 entra in campo capitan Ventura. Il finale del primo set è combattutissimo. E si conclude nel segno di Tai Aguero: 25 a 23.

Le battute iniziali del secondo set ripropongono l’Aguero Show con cui si era chiusa la prima frazione di gioco: i primi cinque punti delle aquilotte sono infatti realizzati dal martello italo cubano (5 a 3). Poi Forlì va a punto con Smirnova e con un fallo in palleggio delle avversarie che chiamano il time out. Le aquilotte crescono in gioco e determinazione. Allungano e si portano al tempo tecnico con 5 lunghezze di vantaggio. Alla ripresa del gioco non cambiano i valori i campo. Sul 15 a 9 Gallo ferma per la seconda volta il gioco per tentare di rimediare. Le aquilotte sono scatenate (18-9), Chieri prova a ricompattarsi ma Forlì vola (22-13). C’è poco da fare per le ospiti che sono costrette a cedere le armi di fronte alla superiorità delle aquile di Forlì. Una diagonale di Smirnova pone fine al secondo set con l’inequivocabile punteggio di 25 a 16.

Terzo set pronti via… in campo si torna a combattere. Con Aguero alla battuta le aquile prendono subito il volo: 8 a 5 e Chieri chiama la prima sospensione di gioco. Alla ripresa, le aquillotte prendono ulteriore slancio e vanno al time out con 4 punti in più delle avversarie. Si riprende a giocare e Chieri tenta il tutto per tutto. Sul 15 a 9 Gallo chiede la seconda sospensione del gioco. Raccoglie poi un’ammonizione dagli arbitri per proteste. Non c’è storia, le aquilotte questa sera volano alto e il pubblico di casa le sostiene con grande calore. L’ultimo punto del match è di Balboni (25-14) che sigla il secco 3 a 0 grazie al quale le aquile di Forlì volano nella parte alta della classifica di A2. 

DICHIARAZIONI
“A monte del buon lavoro di muro che si è visto c’è stato un ottimo lavoro in battuta - ha esordito coach Breviglieri -. E questo ce lo eravamo ripromessi già in settimana, dopo aver analizzato la nostra partita della settimana scorsa a Settimo Torinese. Questa sera abbiamo giocato una buona gara. Ci siamo impegnati a spingere, magari commettendo qualche errore in più, però nella media questo atteggiamento ha pagato perché siamo riusciti a mettere in difficoltà i loro ricevitori. Tra le protagoniste c’è stata Tai Aguero soprattutto quando ha fatto il break in battuta nel momento cruciale del primo set e ha scavato il break nel secondo set in attacco. Mi ritengo molto fortunato a poter allenare una giocatrice come lei, capace di fare la differenza. Quello che fa lei all’interno del gruppo è fondamentale, non solo come giocatrice ma anche come persona".

"In ogni caso, da quando sono arrivato a Forlì, sostengo di avere a disposizione una rosa di giocatrici di ottimo livello - ha concluso l'allenatore -. Ognuna di loro può entrare in campo nel momento del bisogno e dare il suo contributo fondamentale. Voglio infine ringraziare il pubblico forlivese. Personalmente, di solito preferisco guardare più il campo che gli spalti, oggi però mi è parso che al PalaRomiti sia affluito il pubblico delle grandi occasioni e che i tifosi abbiano partecipato attivamente a supportare la squadra. Quindi non possiamo che ringraziarli ed essergli riconoscenti, sperando che partita dopo partita riusciremo a coinvolgerli sempre di più”.

"Mi sentivo carica a mille perché era il mio compleanno ed esordivamo al PalaRomiti - ha esclamato Teresa Ferrara, libero della Volley 2002, che domenica festeggiava il suo ventiquattresimo compleanno
-. Spero di essere riuscita a portare la mia carica in campo e di averla trasmessa alle compagne. Siamo partite ben determinate e ordinate. In difesa abbiamo risposto colpo su colpo alle avversarie, ma soprattutto le abbiamo messe in difficoltà in battuta e questo è risultato molto importante perché ci ha permesso di organizzare al meglio muro e difesa”.

VOLLEY 2002 Forlì – FENERA CHIERI: 3-0 (25-23, 25-16, 25-14)
Arbitri: Giuseppe De Simeis e Giuseppe Curto.
Durata set: 30’, 23’, 23’; tot. 76’.
VOLLEY 2002 FORLÌ: Smirnova 14, Ventura, Balboni 3, Strobbe 9, Saccomani 8, Ferrara (L), Aguero 17, Assirelli 8.
Non entrate: Ceron, Bonciani, Guasti, Gibertini.
All. Marco Breviglieri.
Vice Michele Briganti.
Muri 5, battute sbagliate 7, errori ricez. 3, ricez. pos 51%, ricez. perf 37%, errori attacco 8, attacco 40%.
FENERA CHIERI ‘76: Agostino (L), Mezzi 3, Soriani, Agostinetto 12, Goes De Araujo 5, Serena 6, Salvi 10, Migliorin 1, Moretto, Vingaretti.
Non entrate: Torrese, Sandrone, Curiazio, Prelato
All. Massimiliano Gallo.
Vice Ivana Druetti.
Muri 8, battute sbagliate 4, errori ricez. 9, ricez. pos 45%, ricez. perf 30%, errori attacco 10, attacco 25%.

PROSSIMO TURNO DI CAMPIONATO
Per la terza giornata del girone di andata del Campionato di Pallavolo Femminile Serie A2, domenica, alle ore 19,  la Volley 2002 giocherà in trasferta contro la Kioto Caserta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley donne, al PalaRomiti è subito Forlì: travolta Chieri per 3-0

ForlìToday è in caricamento