rotate-mobile
Sport

Volley, le aquilotte di Forlì si giocano il tutto per tutto a Firenze

Domenica 15 febbraio al Mandela Forum di Firenze le aquilotte si giocheranno il tutto per tutto. Contro il Bisonte la sfida ha il sapore dell'ultima spiaggia. La squadra guidata da Francesca Vannini occupa infatti la terz'ultima posizione della classifica

Domenica 15 febbraio al Mandela Forum di Firenze le aquilotte si giocheranno il tutto per tutto. Contro il Bisonte la sfida ha il sapore dell’ultima spiaggia. La squadra guidata da Francesca Vannini occupa infatti la terz’ultima posizione della classifica e distanzia attualmente di 11 lunghezze Forlì che, con 4 punti insieme a Urbino, stanzia nella posizione più bassa. È evidente che, se si vuole continuare a credere nella possibilità di play out, domenica a Firenze c’è un unico risultato utile: la vittoria.
 

La società forlivese ha organizzato un pullman per i tifosi che vorranno seguire le aquilotte in questa delicata trasferta, che partirà dal parcheggio antistante al PalaCredito, domenica 15 febbraio alle ore 14.30. Per spronare la squadra alla riscossa alcuni giorni fa il presidente Giuseppe Camorani aveva dichiarato: “Se vogliamo ancora pensare di recuperare, le prossime sei partite, e in particolare quella di domenica, sono assolutamente fondamentali. La società ha fatto tutto ciò che era possibile fare. Forse anche di più. Quando dico questo penso al cambio di allenatore, alle trasferte preparatorie alle partite, al ritiro di Maribor, agli innesti di Potokar e Filipova. Adesso ci aspettiamo solo di essere ripagati”.
 

Aggiunge sale al confronto la sfida tra le due veterane contrapposte, che giocano entrambe nel ruolo di opposto, che, rispetto allo scorso anno, si sono scambiate la maglia: la bulgara Elena Koleva, capocannoniera nella passata stagione in A2 e grande protagonista della promozione in A1 di San Casciano (Firenze), quest’anno capitano a Forlì, e la rumena Carmen Turlea (2013-2014) che ha fatto il cammino inverso, valicando gli Appennini da Forlì a Firenze. Altra ex dell'incontro è la palleggiatrice Alessandra Petrucci che ha giocato nella Volley 2002 nelle stagioni 2005/2006 e 2012/2013.
 

Dei 15 punti che ha al suo attivo, Firenze ne ha realizzati ben 11 in trasferta, maturati con le vittorie a Forlì, Piacenza e Bergamo e la sconfitta per 3 a 2 a Busto, mentre in casa le bianco azzurre hanno vinto solo con Urbino e guadagnato un punto nel confronto con Casalmaggiore. Firenze risulta pertanto squadra più forte al di fuori delle mura di casa propria. Ostica in difesa, con una buona resa in fase di servizio, per cercare di sconfiggerla Forlì dovrà mettere in campo tutta la determinazione possibile, facendo leva su una seconda linea attenta e su un attacco al massimo della forma. Fischio d’inizio alle ore 18.00. Arbitreranno. Silvano Valeriani e Matteo Talento.

Il coach Angelo Vercesi ha dichiarato: “Mercoledì in amichevole a Urbino abbiamo fatto due set molto buoni e altri due set in cui abbiamo perso l’opportunità di essere cattivi e di chiudere la gara. Domenica non sarà facile battere il Bisonte perché è una buona squadra, con giocatrici d’esperienza che hanno giocato in Italia e all’estero. È un team che rispettiamo tanto e che, per il gioco che è capace di esprimere, meriterebbe di occupare posizioni di classifica più alte. Alle mie ragazze ho chiesto di spingere a fondo nella determinazione perché d’ora in avanti non possiamo più permetterci di mollare. E loro mi hanno risposto di essere pronte, tutte a disposizione dell’allenatore”.

IL ROSTER

La rosa a disposizione di Angelo Vercesi è composta da:

palleggiatrici: Lancellotti (1) e Stoltenborg (2);

centrali: Ceron (4), Nazarenko (7), Neriotti (11);

attaccanti: Ventura (3), Potokar (5) Rossi (6), Guasti (8), Aguero (12), Koleva (14);

libero: Filipova (13), Ferrara (15).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, le aquilotte di Forlì si giocano il tutto per tutto a Firenze

ForlìToday è in caricamento