rotate-mobile
Volley

Libertas Forlì, il futuro è in buone mani grazie alla neo-18enne Giorgia Cavalli

Fa parte della prima squadra che milita in B1 ma anche e soprattutto dell’Under 18 che ha appena conquistato le finali nazionali

Ultima giornata di campionato e ultimo impegno di stagione per la Libertas Volley Forlì. Ospite delle romagnole il giovanissimo team del Vivi Energia Piacenza, squadra retrocessa da tempo con una formazione composta esclusivamente da ragazze dell’under 18. Nessun obbligo di classifica per le forlivesi se non la voglia di chiudere bene una stagione positiva.

Giorgia Cavalli, libero classe 2006 fresca qualificata con la canotta Libertas/Mosaico per le finali nazionali under 18 trae un bilancio dell’anno che va a concludersi: “Una stagione molto positiva per me sia a livello personale che di squadra, un campionato difficile con una squadra nuova e giovane con una salvezza conquistata con largo anticipo. Siamo molto giovani, l’integrazione con le compagne più esperte è stata perfetta. Un anno di crescita molto importante per me e per tante mie coetanee”.

Riavvolgendo il nastro del film della stagione, Giorgia non crede ci sia alcun rimpainto, anzi: “L’obiettivo della salvezza è stato raggiunto, in un campionato dove quattro squadre su tredici retrocedono. Con le squadre di alta classifica, a parte la gara di andata contro Imola, partita stupenda, ci è forse mancata un po' di continuità nell’arco delle partite. Fisiologico, con una squadra con tante ragazze giovani, che hanno però a mio parere raggiunto già un discreto livello di pallavolo. Anche sabato a Sassuolo ci è mancato forse quello sprint finale, e forse un pizzico di grinta al cospetto delle nostre avversarie, che si giocavano una bella fetta di salvezza. Ora vogliamo chiudere bene, poi penseremo alle finali dell’under 18”.

Le finali, traguardo storico raggiunto dalla Libertas/Mosaico, con le ragazze che già lunedì mattina saliranno nel pullman direzione Bari per godersi un’esperienza affascinante: “Sono felicissima, continua Giorgia, giocare una finale nazionale giovanile è sempre stato il mio sogno, sin da quando ho iniziato a giocare, e raggiungerlo nell’ultimo anno di settore giovanile mi rende molto felice. Anche qui un bel gruppo, in una giornata, quella di mercoledì scorso, stupenda per la cornice di pubblico che ci ha sostenuto. Ora andiamo a Bari, per godercela sì, ma per andare avanti il più possibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libertas Forlì, il futuro è in buone mani grazie alla neo-18enne Giorgia Cavalli

ForlìToday è in caricamento