menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nenad Vucinic

Nenad Vucinic

Vucinic commenta il derby: “Non abbiamo attenuanti, nel finale abbiamo giocato male”

Il tecnico serbo della FulgorLibertas spiega il ko nel derby con Imola: approccio molle, troppe palle perse e gestione sbagliata degli ultimi minuti

Caduti a un passo dal successo e più per demeriti propri che virtù altrui. Vero che il pivot dell'Andrea Costa, Bruttini, ne ha insaccati 29 ma buona parte del resto della truppa imolese – leggasi Daniels, Prato e Masoni – è stata ben al di sotto dei propri standard. Eppure Forlì è uscita giustamente sconfitta nel derby di Faenza: “Imola ha giocato meglio di noi gli ultimi possessi – attacca Nenad Vucinic –. Dopo l'avvia molle e lento abbiamo comunque avuto la forza per rientrare; per ben due occasioni. Poi ci siamo persi. Troppe le palle perse e i giochi estemporanei. Bruttini? Quando decidi di disinnescare Whiting sul perimetro, la coperta sotto canestro diventa inevitabilmente corta. Bravi loro a sfruttare le nostre pecche”. Sui singoli, lodi e rimproveri per i nuovi: “Marino ha mostrato che può far molto per noi mentre Joe Trapani ha sentito troppo l'aria da derby, non ha offerto una partita eccellente ma nemmeno pessima”.

Tautologico il tecnico dell'Aget, Federico Fucà: “Contento che ci sia pienamente riuscito il nostro piano partita: vincere; farlo a ogni costo, ma portare a casa questi due punti per noi, il pubblico e la società. Un premio dopo per tre mesi di lavoro durissimo, svolto in condizioni difficili causa i tanti infortuni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento