Sport

"Zona arancione", chiarimento sugli allenamenti: quando è possibile spostarsi dal proprio Comune

Ecco i chiarimenti specificati dalla Regione dopo che l'Emilia Romagna è entrata in "fascia arancione"

Gli allenamenti con la bici, o a piedi, possono farsi solo all’interno del proprio Comune di residenza. Solo i tesserati federali di ciclismo possono invece uscire dai confini del Comune di residenza per la pratica sportiva. E' uno dei chiarimenti specificati dalla Regione dopo che l'Emilia Romagna è entrata in "fascia arancione" e riportati dal vicesindaco, con delega allo Sport, Daniele Mezzacapo.

L'attività motoria all’aperto in forma individuale e nel rispetto della norma può essere effettuata.

L’attività sportiva (consentita) può essere traslata dai luoghi chiusi all’aperto (se in luogo pubblico occorre accordo con l'Amministrazione - Forlì autorizza lo Sport nei Parchi).

Viene inoltre chiarito che un tesserato per una squadra che si trova fuori dal Comune di residenza può spostarsi per svolgere l'allenamento. Inoltre possono svolgersi attività sportive individuali all'interno di tensostrutture, se scoperte ai lati per almeno il 50%.

Caccia (nei periodi consentiti dalla legge) e pesca sportiva posso praticarsi solo all’interno del proprio Comune di residenza. Se invece si è iscritti ad un gruppo con sede fuori dal Comune è consentito spostarsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Zona arancione", chiarimento sugli allenamenti: quando è possibile spostarsi dal proprio Comune

ForlìToday è in caricamento