rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
/~shared/avatars/56632164739014/avatar_1.img

Donatella

Rank 3.0 punti

Iscritto sabato, 9 maggio 2015

Bidoncini strapieni, un cittadino: "L'inciviltà regna sovrana"

"Gentilissimo, vedo che anche lei ha la stessa mia sensibilità per questo problema. Ho scritto stamane al rifedeur( servizio on line del comune) per segnalare questo stesso problema all'interno del parco di Via Dragoni. Una vergogna incredibile, considerato che ,nel parco, si ritrovano a giocare i bambini e che siamo così attenti alla diffusone del virus."

2 commenti

Aumenta il verde e calano i fondi per gestirlo: "Diamo priorità alle zone più fruite"

"Aspettaiamo fiduciosi...Con la stessa fiducia che quattro o cinque anni fa abbiamo riposto in quelli che ci rispondevano che avrebbero,nel giro di due mesi, provveduto a sanare la situazione del cantiere chiuso in Via Angeloni. Ora il buco fatto per le fondamenta è diventato uno stagno, popolato da papere e ranocchi che allietano le serate degli abitanti del vicinato. Le zanzare tigre, contro le quali ci viene richiesta tanta attenzione ai ristagni di acqua forse, dico forse, non ci sono perchè provvidenzialmente i ranocchi ne mangiano le larve, ma il buco con il ristagno d'acqua c'è ancora e crea pericolo...."

20 commenti

Bidoncini strapieni, un cittadino: "L'inciviltà regna sovrana"

"Gentilissimo, vedo che anche lei ha la stessa mia sensibilità per questo problema. Ho scritto stamane al rifedeur( servizio on line del comune) per segnalare questo stesso problema all'interno del parco di Via Dragoni. Una vergogna incredibile, considerato che ,nel parco, si ritrovano a giocare i bambini e che siamo così attenti alla diffusone del virus."

2 commenti

Aumenta il verde e calano i fondi per gestirlo: "Diamo priorità alle zone più fruite"

"Aspettaiamo fiduciosi...Con la stessa fiducia che quattro o cinque anni fa abbiamo riposto in quelli che ci rispondevano che avrebbero,nel giro di due mesi, provveduto a sanare la situazione del cantiere chiuso in Via Angeloni. Ora il buco fatto per le fondamenta è diventato uno stagno, popolato da papere e ranocchi che allietano le serate degli abitanti del vicinato. Le zanzare tigre, contro le quali ci viene richiesta tanta attenzione ai ristagni di acqua forse, dico forse, non ci sono perchè provvidenzialmente i ranocchi ne mangiano le larve, ma il buco con il ristagno d'acqua c'è ancora e crea pericolo...."

20 commenti
ForlìToday è in caricamento