rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
/~shared/avatars/27666377864031/avatar_1.img

Stefania

Rank 1.0 punti

Iscritto martedì, 29 maggio 2012

Pitbull si libera dal guinzaglio e attacca un altro cane: ferita anche una donna

"Io sono favorevole ai cani al parco ma:
1. Devono stare al guinzaglio
2. Bisogna sempre raccogliere gli escrementi ... e cercare di pulire se il cane dovesse farla sciolta ;-)
3. In ogni caso tenerli lontani dalla zona dei bambini
4. Ogni proprietario deve valutare se il suo cane è adatto ... per esempio un cane che non ama gli ambienti rumorosi o dove ci sono bambini è bene che non vada al parco.
3."

27 commenti

Pitbull si libera dal guinzaglio e attacca un altro cane: ferita anche una donna

"Le regole ci sono ma, purtroppo, in pochi le rispettano. Soprattutto quella della museruola. Credo che in molti proprietari manchi una reale consapevolezza del proprio cane. Ci sono cani e cani, diversi per razze e anche nelle stesse razze diversi per personalità. Molti dicono "il mio cane è buono" ... ma magari ci sono cose che lo irritano e per le quale dovrebbero stare attenti. Se prendi un cagnolino piccolo devi stare attento ad alcune cose, se lo prendi grande devi stare attento ad altre cose ... non dico che i cani piccoli siano più "docili" dei grandi (anzi spesso è il contrario) ma se un cane piccolo tira il guinzaglio all'improvviso lo tieni, mentre se lo fa un grande ti trascina con se ;-)
Abbattere il cane?!? Mi sembra eccessivo :-/ ma di certo la padrona dovrà pagare una multa e risarcire le spese veterinarie alla padrona dell'altro cane.
Cani al parco ... ma che c'entra?!? Un bambino aggredisce un altro bambino ... allora nessuno bambino può più entrare al parco?!? ;-)
Bisogna che i padroni prendano consapevolezza del proprio cane conoscendone i limiti e le debolezze per poterli controllare meglio!!!"

27 commenti

Si schianta con la moto contro un'auto della vigilanza: grave centauro 45enne

"Credo che la realtà stia nel mezzo ... da come è scritto nell'articolo sembrerebbe il motociclista ad avere ragione. Le macchine che si immettono in strada da un parcheggio devono controllare sempre se sopraggiunge qualcuno: macchina, moto o bicicletta.
Per ci sono certi motociclisti che guidano in modo allucinante e veramente pericoloso per se stessi e gli altri.
E' vero che il rispetto del codice stradale è praticamente zero da parte di tutti (automobilisti, motociclisti, ciclisti ... e anche pedoni) ... ma se hai un incidente in macchina a volte puoi non farti nulla, mentre in moto sei molto più esposto al rischio di subire gravi traumi."

4 commenti

La gita all'Expo diventa un incubo, scontro tra pullman e camion in A14: in 50 all'ospedale

"Verissimo! Infatti io, personalmente, non ritengo che la colpa sia solo dei camionisti (ci sarebbe tanto da parlare ... soprattutto su come sono "costretti" ad infrangere le regole quando gli viene detto "tu devi essere la a questa ora!!! arrangiati") ma anche di molti automobilisti ... per esempio ho notato che nessuno vuole stare nella prima corsia -_- quando il codice stradale ti dice di occupare la prima corsia a destra disponibile ... se poi l'autostrada ha 4 corsie nessuno vuole stare neppure nella seconda"

16 commenti

La gita all'Expo diventa un incubo, scontro tra pullman e camion in A14: in 50 all'ospedale

"Luca tu probabilmente sei un autista bravissimo e, come te, ce ne sono tanti. Ma veramente credi che tutti gli autisti (e non solo quelli di pulman) rispettino le distanze di sicurezza e i limiti di velocità?!?
In città noto anche autisti di autobus che parlano al cellulare mentre guidano -_- Per le regole ferree ... ho visto un servizio delle Iene che spiegavano come venivano "fregate". Detto questo non voglio fare di tutta un erba un fascio ... la colpa degli incidenti non è sempre di camion o autobus! Per me è colpa del mancato rispetto di limiti di velocità e distanze di sicurezza da parte di tutti."

16 commenti

La gita all'Expo diventa un incubo, scontro tra pullman e camion in A14: in 50 all'ospedale

"Tu mi vuoi dire che in autostrada sei sempre concentrato al 100%? Che non ti distrai mai per parlare con chi è in macchina con te?!? O per cambiare il cd nell'autoradio?!? O per cambiare stazione radio?!? Non parlo da distrazioni estreme, ma parlo da distrazioni che possono portare il tuo tempo di reazione (ossia la distanza di tempo tra quando quello davanti frena a quando lo fai anche tu) da 1 secondo a 2 secondi ... e ti faccio notare che in 2 secondi a 130 km/h percorri circa 70 mt!!! Se tu non tieni questa distanza ... tamponi quello che hai davanti!"

16 commenti

La gita all'Expo diventa un incubo, scontro tra pullman e camion in A14: in 50 all'ospedale

"la soluzione è molto semplice: rispetto delle regole! Due regole su tutti: 1) limiti di velocità 2) distanze di sicurezza!
Ditemi ... chi in autostrada rispetta i limiti?!? Certe volte mi ritrovo ad andare ai 130 con auto che mi sorpassano come se io fossi ferma!
Ma il problema principale sono le distanze di sicurezza!!!!
Se io viaggio ai 130 km/h vuole dire che io in un minuto percorro circa 2 km ... e che in un secondo percorro circa 36 m!!! Il problema grave sono i tempi di reazione ... se quello davanti frena noi non premiamo il freno contemporaneamente a lui, ma almeno un secondo dopo! Pensateci bene ... un secondo dopo sembra poco, ma andando ai 130 km orari in un secondo si percorrono circa 36 m!!! Se poi siamo distratti o "annoiati" (cosa che capita nella guida in autostrada) magari il nostro tempo di reazione sale a 2 secondi ... e in due secondi percorriamo la bellezza di 72 m!!! Questo cosa comporta?!? Comporta che se noi non rispettiamo le distanze di sicurezza (se si vai ai 130 km almeno 100 m perchè oltre al tempo di reazione bisogna tenere conto dello al spazio di frenata) se quello davanti a noi, per qualche ragione, frena o rallenta bruscamente ... noi lo tamponiamo ... poi veniamo tamponati da quello dietro e si scatena l'inferno!
Mi hanno insegnato un semplice trucchetto per calcolare la distanza minima: tenetevi almeno a 2 secondi dall'auto che vi precede, anche 3 se siete in autostrada. Basta guardare l'auto che è davanti a voi, contare a mente quando passa sotto ad un cavalcavia (ad esempio) e vedere dopo quanto tempo voi stessi passate da li. Se ci metterete meno di 2 secondi siete troppo vicini!
Ps. anche in città, quando si va a "solo" 50 km orari le distanze di sicurezza sono FONDAMENTALI! Se vai ai 50 km in un secondo percorri circa 14 m ... considerando anche solo il tempo di reazione, devi sempre stare distante dalla macchina che ti precede almeno 14 m! Inoltre considerate che in città le ragioni che possono portate ad una frenata brusca ed improvvisa sono maggiori che in autostrada!"

16 commenti

Accesso al parco per i cani: "Dove stanno i bambini c'è il divieto". Ancora una protesta

"Tu continui a dare giudizi su cose che non conosci. Si era partiti parlando sulla possibilità di fare entrare o meno i cani in un parco, problematica sulla quale tu puoi essere o non essere d'accordo. Tu invece hai iniziato a dare giudizi sulle persone, tra l'altro su persone che NON CONOSCI! Tu non sai neppure che cane ho, quanti anni ho, non sai niente di me ... e hai il coraggio di dare dei giudizi sulla mia vita, su che persona sono ... guarda sono molto delusa perchè pensavo si potesse avere una discussione civile su un argomento a cui tengo molto. Invece si vede che non è possibile senza scendere nelle offese personali."

122 commenti

Accesso al parco per i cani: "Dove stanno i bambini c'è il divieto". Ancora una protesta

"Grazie per l'infinita sensibilità delle tue parole al mio problema. Grazie. Tu dai giudizi su cose che non puoi sapere. Ognuno conosce il proprio cane e sa quello che può e non può fare, quello che ama o non ama! Tu potrai conoscere il tuo cane, potrai conoscere i tuoi figli, ma di certo non il vissuto e le esperienze degli altri. Dimostri solo di essere un grande arrogante che crede di sapere tutto di tutto. Povero te."

122 commenti

Accesso al parco per i cani: "Dove stanno i bambini c'è il divieto". Ancora una protesta

"ma che discorsi fai?!? Gli esseri umani singoli sbagliano, non aggiungiamo umani con cani?!? Mi sa che sei te ad avere 10 anni ;-) A parte che a sbagliare sono sono i padroni che non raccolgono! Comunque se vogliamo impedire ad una categoria l'accesso al parco solo perchè potenzialmente capace di commettere un "reato" sul quale non ci sono abbastanza vigili per fare controlli ... allora non facciamo entrare neppure i bambini perchè potrebbero fare atti vandalici (e spesso li fanno)
i"

122 commenti

Accesso al parco per i cani: "Dove stanno i bambini c'è il divieto". Ancora una protesta

"Non nego la cosa ... a volta i piccoli sono più "irritanti" dei grandi. Sta di fatto che poi ci rimettono. Poi l'idea di "sgambatura" e di "passeggiata" è molto diverso.
Le aree di sgambatura sono fatte per chi ha il cane e non il giardino (e su questo sono d'accordo sulla sua obiezione: perchè prendere il cane quando non si ha il giardino?!?)
Entrare nel parco con il cane è per fare una passeggiata nel verde quando, per tempo e altre ragioni, non si può andare in montagna."

122 commenti

Pitbull si libera dal guinzaglio e attacca un altro cane: ferita anche una donna

"Io sono favorevole ai cani al parco ma:
1. Devono stare al guinzaglio
2. Bisogna sempre raccogliere gli escrementi ... e cercare di pulire se il cane dovesse farla sciolta ;-)
3. In ogni caso tenerli lontani dalla zona dei bambini
4. Ogni proprietario deve valutare se il suo cane è adatto ... per esempio un cane che non ama gli ambienti rumorosi o dove ci sono bambini è bene che non vada al parco.
3."

27 commenti

Pitbull si libera dal guinzaglio e attacca un altro cane: ferita anche una donna

"Le regole ci sono ma, purtroppo, in pochi le rispettano. Soprattutto quella della museruola. Credo che in molti proprietari manchi una reale consapevolezza del proprio cane. Ci sono cani e cani, diversi per razze e anche nelle stesse razze diversi per personalità. Molti dicono "il mio cane è buono" ... ma magari ci sono cose che lo irritano e per le quale dovrebbero stare attenti. Se prendi un cagnolino piccolo devi stare attento ad alcune cose, se lo prendi grande devi stare attento ad altre cose ... non dico che i cani piccoli siano più "docili" dei grandi (anzi spesso è il contrario) ma se un cane piccolo tira il guinzaglio all'improvviso lo tieni, mentre se lo fa un grande ti trascina con se ;-)
Abbattere il cane?!? Mi sembra eccessivo :-/ ma di certo la padrona dovrà pagare una multa e risarcire le spese veterinarie alla padrona dell'altro cane.
Cani al parco ... ma che c'entra?!? Un bambino aggredisce un altro bambino ... allora nessuno bambino può più entrare al parco?!? ;-)
Bisogna che i padroni prendano consapevolezza del proprio cane conoscendone i limiti e le debolezze per poterli controllare meglio!!!"

27 commenti

Si schianta con la moto contro un'auto della vigilanza: grave centauro 45enne

"Credo che la realtà stia nel mezzo ... da come è scritto nell'articolo sembrerebbe il motociclista ad avere ragione. Le macchine che si immettono in strada da un parcheggio devono controllare sempre se sopraggiunge qualcuno: macchina, moto o bicicletta.
Per ci sono certi motociclisti che guidano in modo allucinante e veramente pericoloso per se stessi e gli altri.
E' vero che il rispetto del codice stradale è praticamente zero da parte di tutti (automobilisti, motociclisti, ciclisti ... e anche pedoni) ... ma se hai un incidente in macchina a volte puoi non farti nulla, mentre in moto sei molto più esposto al rischio di subire gravi traumi."

4 commenti

La gita all'Expo diventa un incubo, scontro tra pullman e camion in A14: in 50 all'ospedale

"Verissimo! Infatti io, personalmente, non ritengo che la colpa sia solo dei camionisti (ci sarebbe tanto da parlare ... soprattutto su come sono "costretti" ad infrangere le regole quando gli viene detto "tu devi essere la a questa ora!!! arrangiati") ma anche di molti automobilisti ... per esempio ho notato che nessuno vuole stare nella prima corsia -_- quando il codice stradale ti dice di occupare la prima corsia a destra disponibile ... se poi l'autostrada ha 4 corsie nessuno vuole stare neppure nella seconda"

16 commenti

La gita all'Expo diventa un incubo, scontro tra pullman e camion in A14: in 50 all'ospedale

"Luca tu probabilmente sei un autista bravissimo e, come te, ce ne sono tanti. Ma veramente credi che tutti gli autisti (e non solo quelli di pulman) rispettino le distanze di sicurezza e i limiti di velocità?!?
In città noto anche autisti di autobus che parlano al cellulare mentre guidano -_- Per le regole ferree ... ho visto un servizio delle Iene che spiegavano come venivano "fregate". Detto questo non voglio fare di tutta un erba un fascio ... la colpa degli incidenti non è sempre di camion o autobus! Per me è colpa del mancato rispetto di limiti di velocità e distanze di sicurezza da parte di tutti."

16 commenti

La gita all'Expo diventa un incubo, scontro tra pullman e camion in A14: in 50 all'ospedale

"Tu mi vuoi dire che in autostrada sei sempre concentrato al 100%? Che non ti distrai mai per parlare con chi è in macchina con te?!? O per cambiare il cd nell'autoradio?!? O per cambiare stazione radio?!? Non parlo da distrazioni estreme, ma parlo da distrazioni che possono portare il tuo tempo di reazione (ossia la distanza di tempo tra quando quello davanti frena a quando lo fai anche tu) da 1 secondo a 2 secondi ... e ti faccio notare che in 2 secondi a 130 km/h percorri circa 70 mt!!! Se tu non tieni questa distanza ... tamponi quello che hai davanti!"

16 commenti

La gita all'Expo diventa un incubo, scontro tra pullman e camion in A14: in 50 all'ospedale

"la soluzione è molto semplice: rispetto delle regole! Due regole su tutti: 1) limiti di velocità 2) distanze di sicurezza!
Ditemi ... chi in autostrada rispetta i limiti?!? Certe volte mi ritrovo ad andare ai 130 con auto che mi sorpassano come se io fossi ferma!
Ma il problema principale sono le distanze di sicurezza!!!!
Se io viaggio ai 130 km/h vuole dire che io in un minuto percorro circa 2 km ... e che in un secondo percorro circa 36 m!!! Il problema grave sono i tempi di reazione ... se quello davanti frena noi non premiamo il freno contemporaneamente a lui, ma almeno un secondo dopo! Pensateci bene ... un secondo dopo sembra poco, ma andando ai 130 km orari in un secondo si percorrono circa 36 m!!! Se poi siamo distratti o "annoiati" (cosa che capita nella guida in autostrada) magari il nostro tempo di reazione sale a 2 secondi ... e in due secondi percorriamo la bellezza di 72 m!!! Questo cosa comporta?!? Comporta che se noi non rispettiamo le distanze di sicurezza (se si vai ai 130 km almeno 100 m perchè oltre al tempo di reazione bisogna tenere conto dello al spazio di frenata) se quello davanti a noi, per qualche ragione, frena o rallenta bruscamente ... noi lo tamponiamo ... poi veniamo tamponati da quello dietro e si scatena l'inferno!
Mi hanno insegnato un semplice trucchetto per calcolare la distanza minima: tenetevi almeno a 2 secondi dall'auto che vi precede, anche 3 se siete in autostrada. Basta guardare l'auto che è davanti a voi, contare a mente quando passa sotto ad un cavalcavia (ad esempio) e vedere dopo quanto tempo voi stessi passate da li. Se ci metterete meno di 2 secondi siete troppo vicini!
Ps. anche in città, quando si va a "solo" 50 km orari le distanze di sicurezza sono FONDAMENTALI! Se vai ai 50 km in un secondo percorri circa 14 m ... considerando anche solo il tempo di reazione, devi sempre stare distante dalla macchina che ti precede almeno 14 m! Inoltre considerate che in città le ragioni che possono portate ad una frenata brusca ed improvvisa sono maggiori che in autostrada!"

16 commenti
ForlìToday è in caricamento