Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gommone e tuffo nella "piscina della Rocca: il video di Egòz spopola sui social

Ecco il video che sta spopolando sui social. "Perchè il mondo ha bisogno di eroi", è la premessa

 

La pioggia caduta incessante negli ultimi giorni ha trasformato il giardino che circonda la Rocca di Forlimpopoli in una piscina a cielo aperto. E i ragazzi di "E Gòz". col presidente Alessandro Pasini col costume da bagnini, hanno colto al volto l'occasione per circumnavigare lo storico complesso medioevale e tuffarsi nelle "profonde" acque di Piazza Garibaldi al grido di "Ciao ciao mare" - la storica composizione dell'Orchestra Casadei - e de "Il Mose um’fa na pugnèta". Ne è nato un video che sta spopolando sui social. "Perchè il mondo ha bisogno di eroi", è la premessa. Sul portale "E Gòz" ha quindi ironizzato: "Domenica si è svolta la Festa del Recupero Storico urbano Medioevale di Forlimpopoli con il ripristino dell’originale piscina degli Ordelaffi nel centro storico. Attualmente il progetto prevede il reinserimento della fauna acquatica e i 15 alligatori maschi stanno recuperando dal jet lag in un recinto al Melatello pasteggiando a conigli selvatici".

Continua l'ironia: "Il progetto nella sua piena realizzazione prevede che la piscina possa assorbire, grazie agli alligatori, l’esubero di rifiuti organici provenienti anche da altre provincie. Per il momento è stata provata la tenuta stagna dell’invaso con una prova costume e una sperimentazione sui vaccini antitetanici, anti leptospirosi e anti ignoranza dal presidente in persona dell’associazione E Gòz e un suo assistente. Al grido “Il Mose um’fa na pugnèta!” l’eroico presidente si è tuffato nelle gelide acque per superare la manica tra Piazza Trieste e Piazza Garibaldi, ma l’acido urico delle acque ne hanno, purtroppo, impedito l’avanzata. Festa quindi riuscita per il giubilo degli astanti e la gioia degli utenti in rete". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento