Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'ospedale la protesta dei lavoratori delle pulizie e servizi: "Chiamati eroi, e poi da 7 anni senza contratto"

Cgil, Cisl e Uil hanno protestato venerdì pomeriggio davanti all'ingresso dell'ospedale Morgagni-Pierantoni per il mancato rinnovo del contratto dei lavoratori che operano negli appalti di pulizie e e servizi

 

Cgil, Cisl e Uil hanno protestato venerdì pomeriggio davanti all'ingresso dell'ospedale Morgagni-Pierantoni per il mancato rinnovo del contratto dei lavoratori che operano negli appalti di pulizie e e servizi in ambito sanitario e non solo, a seguito della rottura delle trattative per il rinnovo del Contratto nazionale del settore delle pulizie e multiservizi, scaduto da oltre sette anni e che interessa 600.000 lavoratrici e lavoratori a livello nazionale. Amare le considerazioni dei rappresentanti locali del settore: "Siamo stati in prima linea come medici, infermieri ed Oss, ci hanno chiamati 'eroi', ma poi non riusciamo ad avere il rinnovo del contratto da 7 anni".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento