Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Giro di cocaina in città, preso dalla Squadra Mobile il pusher delle consegne a "domicilio"

I detective, coordinati dal sostituto procuratore Lucia Spirito, avevano concentrato l’attività all'Ospedaletto notando un giovane ragazzo a bordo della sua auto di media cilindrata aggirarsi con fare sospetto

 

La sezione antidroga della Squadra Mobile di Forlì ha arrestato un 28enne, residente in città e già noto alle forze dell'ordine, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I detective, coordinati dal sostituto procuratore Lucia Spirito, avevano concentrato l’attività all'Ospedaletto notando un giovane ragazzo a bordo della sua auto di media cilindrata aggirarsi con fare sospetto. Fermato e controllato, al’interno del proprio porta occhiali sono stati trovati 36 grammi di cocaina suddivisi in 20 dosi termosaldate nonché la somma di 300 euro in contanti, nascosta in un vano presente sotto al volante di guida.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire all’interno di un guardaroba della camera da letto ulteriori 70 grammi di cocaina (custoditi in una scatola di cartone) nonché un sacco “sottovuoto” contenente 5 chili di marijuana unitamente ad altri 500 euro in contanti. Sono stati rinvenuti un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento. Portato in Questura, non del tutto collaborante, ha riferito che è solito rifornirsi della droga in un'altra città da un fornitore sconosciuto e a suo dire “mascherato”.

L’attività in questione rappresenta probabilmente l’esito di una serie di controlli che avevano portato gli investigatori a concentrarsi sulle aree periferiche della città dopo che nell’ultimi due mesi 8 persone sono state segnalate alla locale Prefettura perché trovate in possesso di modiche quantità ad uso personale di cocaina. Ora si trova in carcere.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento