Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Scortata dai carabinieri, arriva a Forlì la prima fornitura del vaccino Moderna

Da mercoledì l’Emilia-Romagna può contare su un’arma in più nella lotta al Coronavirus. Sono state consegnate a cinque diverse Aziende sanitarie della regione le prime 7.400 dosi del vaccino sviluppato dall’azienda farmaceutica statunitense Moderna, che nell’ultima settimana ha ricevuto il via libera di Commissione europea e Agenzia italiana per il farmaco dopo il parere favorevole dell’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali. Già in uso negli Stati Uniti, si tratta del secondo vaccino approvato in Europa dopo quello di Pfizer-Biontech, di cui l’Emilia-Romagna ha ricevuto a oggi oltre 131.000 dosi.

Le 7.400 dosi sono state inizialmente suddivise tra Parma, Modena, Bologna, Ferrara e ‘Romagna’ -  sede Forlì - come sedi logistiche, verranno infatti utilizzate per fare i vaccini nelle strutture socio-assistenziali da Piacenza a Rimini. Si tratta di oltre il 15% del totale della prima fornitura arrivata in Italia, costituita complessivamente da 47mila dosi. I vaccini sono arrivati a destinazione a bordo di corrieri Poste Italiane ed Sda, attrezzati con celle frigorifere.

Leggi la notizia completa

Video popolari

Scortata dai carabinieri, arriva a Forlì la prima fornitura del vaccino Moderna

ForlìToday è in caricamento