Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Vincolate da una maledizione, due prostitute dovevano pagare un riscatto di 35mila euro

 

. Le due giovani si trovavano, infatti, sotto un maleficio, un rito “juju” – una credenza del Delta del Niger – che le vincolava fino al pagamento di un riscatto, i 35mila euro a testa “dovuti” - secondo i loro aguzzini - per il viaggio in Europa. Ogni mese le due giovani nigeriane, per saldare il debito, dovevano versare cifre di mille euro e più (a seconda di come andavano gli “affari” sulla strada), oltre al pagamento di vitto e alloggio, in un'abitazione della zona del Foro Boario, a Forlì.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento