Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I nodi del centro storico, Gli ambientalisti: "Partire con percorsi pedonali turistici"

Secondo gli ambientalisti, occorre "qualificare con alta pedonalizzazione entro il 2019 le piazze Cavour, Duomo e Ordelaffi (dove la residenzialità è bassissima) ed i percorsi che da Piazza Cavour portano al San Domenico"

 

Il Tavolo delle Associazioni Ambientaliste di Forlì chiede all'amministrazione comunale un incontro alla presenza delle associazioni di categoria e quartieri per programmare gli interventi sul centro storico. Sono tre gli obiettivi condivisi per il rilancio del cuore della città mercuriale: promozione turistico-culturale-enogastronomica, incentivazione alla residenza, e incentivazione al commercio di qualità ed all’artigianato di servizio. Secondo gli ambientalisti, occorre "qualificare con alta pedonalizzazione entro il 2019 le piazze Cavour, Duomo e Ordelaffi (dove la residenzialità è bassissima) ed i percorsi che da Piazza Cavour portano al San Domenico".

Chiedono di "promuovere la residenza ai piani terra ed ai primi piani dei fabbricati (e relative autorimesse), con incentivi economici e snellimento burocratico per la rifunzionalizzazione interna delle residenze, previa analisi storico- architettonica degli immobili del centro". Quindi "utilizzare al massimo gli spazi esistenti per parcheggio (viale Vittorio Veneto, Portici e altri presenti lungo tutto il perimetro del centro)". A parere del Tavolo delle Associazioni Ambientaliste, "con un potenziamento del trasporto pubblico con navette o bus elettrici, cui devolvere primariamente i finanziamenti, si potrebbero evitare nuovi posti auto".

Inoltre viene chiesto di "riqualificare i quattro principali corsi, a partire da Corso della Repubblica e Corso Mazzini; ed elaborare ed attuare un piano dell’arredo e del decoro, nonché della sicurezza". Per il Tavolo "i suddetti punti costituiscono una base di partenza oggettivamente riscontrabile dai documenti, qualificherebbero il centro sotto tutti i profili, sono attuabili in tempi ragionevoli e non pregiudicano in alcun modo ipotesi di lavoro successive".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento