Mercoledì, 20 Ottobre 2021

Avere 18 anni ai tempi del Coronavirus: le incognite e le speranze in un video della 5°B

In queste difficili settimane di quarantena i ragazzi della 5B del Liceo Classico Morgagni stanno seguiendo lezioni a distanza e si stanno preparando all'esame di maturità, più gravido che mai di incognite. Tante le rinunce ai dei classici di quest'età, dalla gita di quinta alle feste, alla condivisione di persona dello studio degli ultimi mesi a completamento del ciclo scolastico prima dell'università. Gli studenti hanno quindi condensato in un video la loro "vita ai tempi del Coronavirus".

Spiegano i giovani della 5B: "Ci siamo visti privare di momenti che da sempre consideriamo il perfetto coronamento del percorso dei 5 anni di liceo, a partire dalla gita in Grecia, la festa dei “100 giorni”, la cena di classe con gli insegnanti, il conto alla rovescia degli ultimi secondi di scuola della nostra vita… Inoltre abbiamo tutti da poco “tagliato il traguardo” dei fatidici 18 anni, cioè l’età della patente, delle prime esperienze lavorative e di una maggiore libertà e responsabilità. L’imprevisto del Covid19 ha messo a repentaglio tutto questo e ci ha posto di fronte alla grande incognita dell’esame di Stato che presto dovremo sostenere. Vedendo sbiadire davanti ai nostri occhi quella che abbiamo sempre considerato la “conclusione naturale” del nostro percorso scolastico, ci sono sorti molti dubbi e ci siamo posti diversi interrogativi, che hanno cercato risposta nel video che abbiamo voluto realizzare".

"L’idea è partita da una provocazione lanciata dalla professoressa Pedaci, docente di letteratura e coordinatrice di classe, che una sera ha scritto un messaggio sulla chat della classe che ci ha particolarmente colpiti: “ Guardando i vostri volti, talvolta smarriti, disorientati, fragili, ho pensato che forse potreste avere voglia di sfogare quello che sentite nei vostri cuori in questo momento così difficile.  E allora vi invito  - se vi va - a scrivere, cantare, suonare quello che provate. Lo leggerò e lo ascolterò volentieri.  Non è un compito,  non avrà alcuna valutazione. È lo sfogo naturale di uno studente che ha voglia di esprimere su "Avere 18 anni ( più o meno) ai tempi del Covid-19". Un abbraccio a tutti. A presto”.

"Profondamente provocati da queste parole ci siamo interrogati su cosa significhi davvero “avere 18 anni ai tempi del Covid-19” e, a partire da una idea di Giulia Patanè, abbiamo iniziato a progettare un video in cui ciascuno di noi potesse rispondere a modo suo a questa domanda. Il nostro obiettivo è strappare un sorriso a chi guarderà il nostro video, in cui vogliamo rappresentare in maniera simpatica ed ironica la vita di un qualsiasi adolescente alle prese con la didattica a distanza e la quarantena. Questo progetto, oltre a divertirci moltissimo, ci ha permesso  di sentirci più uniti e vicini non solo tra di noi, ma anche a tutti gli studenti forlivesi che hanno commentato positivamente il nostro lavoro confermandoci che le loro giornate si svolgono esattamente come le nostre", concludono gli studenti.

Video popolari

Avere 18 anni ai tempi del Coronavirus: le incognite e le speranze in un video della 5°B

ForlìToday è in caricamento