rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023

Da Forlì parte la nuova missione umanitaria: 175 quintali di aiuti per il popolo ucraino

Una nuova missione umanitaria di "Romagna per gli ucraini" è pronta a partire. Mercoledì, infatti, otto volontari delle associazioni che la compongono partiranno con l’obiettivo di portare a 1.700 chilometri di distanza e 25 ore di viaggio 170 quintali di derrate alimentari, materiali sanitari, gruppi elettrogeni, indumenti, disinfettanti per cute ed altri beni ai vari campi profughi ai confini di Romania e Moldavia e all interno dell'Ucraina .Questo convoglio umanitario, il sesto organizzato dalle varie associazioni del circondario forlivese a favore dei profughi e sfollati ucraini, fa parte dei progetti "Forlì per l’Ucraina" e "Help Ukraine: insieme per la tutela dei bimbi e donne ucraini" promossi dal Comune di Forlì e finanziati dalla Regione Emilia Romagna concluderà le iniziative umanitarie del 2022 iniziate a marzo .

L’ autotreno, messo a disposizione gratuitamente da Polo Autotrasporti soc. Cooperativa e dal suo proprietario socio e vice presidente della stessa cooperativa Maurizio Dallara, è stato caricato martedì con i vari materiali martedì 6 dicembre dalle 9 in poi presso il Comitato per la lotta contro la fame nel mondo in Largo Tonelli 1 dai volontari della Protezione Civile dí Forlimpopoli e del Comitato e partirà subito alla volta di Radauti in Romania al confine con l’Ucraina dove è stato istituito da giugno 2022 una postazione operativa avanzata del progetto regionale .In particolare, con la consegna dei 16 generatori di corrente sarà possibile creare in Ucraina diverse postazioni campali per l’assistenza alla popolazione sfollata che vive, in questo periodo, in auto.

Ma cosa saranno trasportati? Ben 3.270 chili di disinfettanti per la cute oltre a salviette disinfettanti messi a disposizione da Formula Servizi, un pallet di biscotti e materiale sanitario donato da Croce Verde Bidentina, due pallet di materiale sanitario e 11 gruppi elettrogeni messi a disposizione dal Comitato per la Lotta contro la Fame nel Mondo mediante sostegno regionale, cinque gruppi elettrogeni donati dalla Protezione Civile di Forlimpopoli, 10.800 chili di alimenti, coperto, vestiario invernale e giacconi donati dal Comitato per la Lotta contro la Fame nel mondo e 490 chili (1 pallet) di marmellate e cioccolate in vasetti donati dall'Emporio Caritas.

Al via ci saranno i volontari della Protezione Civile di Forlimpopoli Graziano Rinaldini, Federica Rossi, Gabriele Russo, Mara Mordenti e Luca Marchi, Roberto Faccani della Protezione Civile di Bertinoro, Romano Paglia della Croce Verde Bidentina e Daniele Dolcini del Comitato per la Lotta contro la Fame nel mondo. Il bilico da Forlì seguirà un percorso che toccherà Gorizia, Budapest, Oradea, Cluj, Napoca, Bristrita e Radauti. Il mese scorso volontari di associazioni romagnole Ipc Italia e Anmcri aderenti al progetto Help Forl Family si sono recati in Ucraina e in Romania per formare i profughi e diffondere e illustrare l’opuscolo contenente le norme di sicurezza relative alla presenza di ordigni inesplosi presenti nei territori ucraini.

Video popolari

Da Forlì parte la nuova missione umanitaria: 175 quintali di aiuti per il popolo ucraino

ForlìToday è in caricamento