Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Forlì non dimentica Falcone, Borsellino e le loro scorte: il ricordo sotto i "loro" Ginkgo Biloba

 

Forlì ricorda Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e tutte le persone che hanno sacrificato la vita per difendere i valori della Costituzione e la Legalità. In rappresentanza dell'intera comunità cittadina, nel rispetto della normativa sulla sicurezza e sul distanziamento, il Sindaco Gian Luca Zattini, il Presidente del Tribunale Rossella Talia, il Procuratore della Repubblica Maria Teresa Cameli e l'Assessore alla Legalità Maria Pia Baroni hanno dedicato un momento di riflessione onorando il “luogo della memoria” presente al cospetto della Corte di Assise del Palazzo di Giustizia.

In preparazione dell'anniversario del 23 maggio la rappresentanza istituzionale ha portato una composizione di fiori e coccarde tricolori alla epigrafe che ricorda i due grandi Magistrati e agli alberi di Ginkgo Biloba che furono piantati dall'amministrazione comunale in memoria loro e di tutte le vittime l'anno successivo alle stragi del 1992. L'importante atto simbolico è stato accompagnato da riflessioni sull'importanza della memoria e sulla necessità di un impegno quotidiano per educare al rispetto della legge e tutelare la difesa dei principi di uguaglianza, libertà e dignità. Un ricordo particolare è andato alle persone che persero la vita insieme a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Purtroppo l'emergenza coronavirus ha bruscamente modificato a tutti i livelli le forme di partecipazione alla “Giornata della Legalità”, rendendo impossibile anche la "Maratona di lettura" con brani scelti sui temi della giustizia, della solidarietà e del Diritto che avrebbe avuto nella giornata del 23 maggio 2020 protagonisti studenti forlivesi con inizio previsto al sorgere del sole. Il progetto verrà comunque mantenuto e proposto il prossimo anno nell'ambito delle azioni dell'Assessorato alla Legalità del Comune. Nel fine settimana al balcone del Municipio saranno esposti due lenzuoli bianchi a testimonianza della partecipazione dell'intera comunità forlivese alla Giornata della Legalità.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento