Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ultimo saluto al 26enne Andrea Severi: "Era il fratello di tutti e lo sarà per sempre"

 

Si è svolto venerdì pomeriggio nella chiesa di San Nicolò a Meldola l'ultimo saluto ad Andrea Severi, il giovane di 26 anni morto nella tarda serata di sabato in un tragico schianto lungo la Bidentina. Al pulpito ha preso la parola anche Francesco, il fratello di Andrea: "Era il fratello di tutti e lo sarà sempre". Al termine della funzione religiosa la salma ha seguito un percorso, con partenza dal bar della Dozza, che comprendeva tutti i luoghi che hanno rappresentato qualcosa nella vita della giovane vittima.

Nel dramma della Bidentina è rimasta ferita anche la fidanzata del giovane. Tragico il destino del 26enne: nel 2019 rimase gravemente ferito in un altro incidente stradale, quando il furgone sul quale viaggiava come passeggero finì contro un camion in sosta. Si salvò dopo una lunga operazione. Divenne testimonial della campagna "Preveni...amo" dell'Ausl Romagna rivolta agli studenti. Sabato sera la sciagura, una vita spezzata contro un platano, e il destino che gli ha voltato contro.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento