Giovedì, 29 Luglio 2021

Il sottopasso Casaglia si colora: gli oggetti rivivono e compongono un mosaico

Presentato l'intervento di restauro e ampliamento del mosaico trencadís “Si-Cura-Mente" in corrispondenza del sottopasso di vicolo Oreste Casaglia, a cura dell'artista Luigi Impieri e con la partecipazione di studenti e cittadini. Sono intervenuti il sindaco di Forlì Davide Drei, il vicesindaco Lubiano Montaguti, l'assessore ai Lavori Pubblici Francesca Gardini, l'artista Impieri, i tecnici comunali e gli studenti che hanno contribuito alla realizzazione dell'opera. "Trencadís e' un termine catalano, che vuol dire spezzato - illustra l'artista -. Uso molti materiali inorganici rotti, alcuni dei quali probabilmente destinati alle discariche. Quindi vengono assemblati come se fossero dei colori per riempire un disegno. Acqua, aria e terra è il tema che ho voluto, legandolo alla città".

"Ho immaginato due fiumi che i forlivesi non vedono più, il Rabbi e il Montone, che li ho fatti riemergere sulle pareti del sottopasso, dove ho inserito con pesci fantastici - ha proseguito Impieri -. Ho usato specchi, piastrelle e anche attrezzi da lavoro. Il tema ha infatti a che fare con la sicurezza del lavoro. Poi c'è un "prato in fiore", con lucertole, che rappresentano i primi rettili che sono passati dal mondo acquatico a quello terrestre. Le farfelle rappresentano il tema dell'aria, così come i gabbiani e le ceramiche. Il cielo verrà simulato con degli specchi. I cittadini mi hanno portato diversi oggetti rispondendo ad un mio appello su Facebook. Oggetti che rivivono e risplendono per la città. Ma anche oggetti comuni, portate da nonne e bimbi. Ho creato una relazione sociale di persone dai zero ai cento anni". 

Commenta il sindaco Drei: "Acqua aria e terra sono gli elementi che rivivono nel mosaico trencadìs “Si-Cura-Mente” che il professore e artista Impieri sta realizzando, giorno dopo giorno insieme agli studenti e a tanti cittadini, nel sottopasso di vicolo Oreste Casaglia. Un progetto di restauro e ampliamento che come amministrazione sosteniamo e di cui siamo particolarmente orgogliosi perché sa esprimere insieme la bellezza, l’amore per l’arte, la tutela del bene comune e il tema della sicurezza collegato alla primavera e alla rinascita della natura e di un luogo di snodo importante per il nostro centro cittadino. L’opera è in via di ultimazione. A Luigi, ai ragazzi e a quanti vorranno aggiungere un tassello al mosaico, gli auguri di buon lavoro".

Si parla di

Video popolari

Il sottopasso Casaglia si colora: gli oggetti rivivono e compongono un mosaico

ForlìToday è in caricamento