Neve in Appennino, coltre bianca e passi transitabili con le catene

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Se a Forlì è arrivata una spolverata che ha imbiancato i giardini, la neve è caduta copiosa sull'entroterra appenninico. Nella mattinata di giovedì i cittadini delle vallate del Forlivese si sono svegliati con una coltre di circa 6 centimetri di neve fresca. Il rapido rasserenamento del cielo ha determinato un abbassamento delle temperature, scese al di sotto dello zero anche sulla fascia pianeggiante, con conseguente ghiacciata. E' stato il ghiaccio la principale insidia sulle strade. Lungo la Statale 67 Tosco-Romagnola, "nera" fino al confine regionale, si è formata una lastra di ghiaccio al valico. La Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano, ha soccorso cinque mezzi pesanti, tra i quali uno che era rimasto bloccato. Il Muraglione è comunque transitabile. I Tir, che venivano fermati nel piazzale ad Osteria Nova, sono stati scortati e fatti ripartire in direzione Firenze dopo aver montato le catene. E' stato richiesto l'intervento degli operatori dell'Anas del compartimento di Firenze per lo spargimento del sale sulla carreggiata. Nevicata consistente anche sul crinale, con lo spessore oltre i 50 centimetri sul Monte Falco.

Potrebbe Interessarti

  • Due investite in viale Roma, col corpo sfondano il parabrezza

  • Brumotti arriva in bici al Foro Boario per il restauro: "Forlì? Un luogo in cui volevo venire da piccolo..."

  • Zattini: "Ora daremo risposte concrete". Morrone: "Sradicato un sistema di potere arrugginito"

  • Festa in Piazza Saffi per Gian Luca Zattini. E il neo sindaco canta Romagna Mia

Torna su
ForlìToday è in caricamento