Sabato, 31 Luglio 2021

Gli autobus tornano in centro e "guardano" alle periferie: tutte le novità con l'inizio dell'anno scolastico

Sono intervenuti il sindaco Davide Drei, l'assessore Marco Ravaioli, i rappresentanti di Forlì Mobilità Integrata, il presidente di Start Romagna Marco Benati e il direttore Luciano Marchiori

Novità per il trasporto urbano forlivese. Sono state presentate le nuove linee in vigore dal 17 settembre. Sono intervenuti il sindaco Davide Drei, l'assessore Marco Ravaioli, i rappresentanti di Forlì Mobilità Integrata, il presidente di Start Romagna Marco Benati e il direttore Luciano Marchiori. "C'è tanta innovazione per quanto riguarda gli abbonamenti under 26 - spiega Benati -, che darà la possibilità di girare tutto l'anno lungo la rete di Start Romagna. Tanta innovazione anche per quanto riguarda i mezzi. Abbiamo una flotta per bus da 12 metri a metano, ma guardiamo anche all'elettrico e quelli alimentati a gas naturale liquefatto, la nuova grande frontiera per quanto riguarda la tecnologia del trasporto pubblico".

Inoltre i mezzi dispongono di sistemi di videosorveglianza, "per sicurezza e fare tanta prevenzione". Ma anche la possibilità di vedere col telefonino dove si trova il mezzo in tempo reale ed acquistare il biglietto proprio col cellulare. "E' stata sviluppata un'applicazione che si chiama Moovit, che permette di calcolare il percorso e di visualizzare gli orari delle fermate", ha spiegato Marchiori. I risultati in utile del bilancio del 2017, + 1,8 milioni, "ci hanno consentito di fare degli investimenti su mezzi e tecnologie, il tutto nel segno dell'efficienza".

Le novità sulle linee

Dal 17 settembre prossimo, in coincidenza con l'inizio del nuovo anno scolastico e con l'entrata in vigore del servizio invernale, la Linea 4 Cava - Ronco torna in centro storico e in Piazza Saffi, con le seguenti deviazioni di percorso: dalla Cava, percorso invariato fino a Viale Vittorio Veneto, deviazione in Corso Mazzini - Piazza Saffi - Via G. Regnoli - Via Oriani - Viale della Libertà, per riprendere il suo attuale percorso dalla Stazione Ferroviaria fino al capolinea del Ronco; dal Ronco, percorso invariato fino alla Stazione Ferroviaria, deviazione in Viale della Libertà - Corso della Repubblica - Piazza Saffi - Corso Mazzini, per riprendere il suo attuale percorso da Viale Vittorio Veneto fino al capolinea della Cava.

La Linea, pertanto, non percorrerà più la tratta Piazzale del Lavoro – Vespucci - Colombo - Stazione Ferroviaria (che resta comunque servita dalle Linee 1A, 2 e 3). In questo modo, si ripristinano i collegamenti diretti da e per Piazza Saffi per le zone residenziali servite dalla Linea, mantenendo, nel contempo, anche collegamenti diretti con la Stazione Ferroviaria. Il nuovo percorso assunto dalla Linea 4 andrà, di fatto, a rinforzare i collegamenti tra la Stazione e il nodo di interscambio Libertà Scuole con Corso Repubblica/Piazza Saffi, con corse ogni 12 minuti effettuate in parte anche con mezzi più capienti dell’attuale Linea 1A. La Linea sarà interamente effettuata con autobus nuovi, da 12 e da 8 metri, alimentati a metano e a basso tasso di inquinamento, con una graduale sostituzione nel tempo con la totalità di mezzi di dimensioni più ridotte. Il sindaco Drei ha inoltre annunciato che ci saranno prolungamenti per quanto riguarda le linee che raggiungono Grisignano, Carpena, Pievequinta e San Martino in Villafranca attraverso Roncadello.

Si parla di

Video popolari

Gli autobus tornano in centro e "guardano" alle periferie: tutte le novità con l'inizio dell'anno scolastico

ForlìToday è in caricamento