Lunedì, 20 Settembre 2021

Primo giorno di green pass, la voce dei baristi: "Clienti corretti, lo mostrano da soli. Ma non possiamo controllare noi"

Da venerdì centinaia di bar e ristoranti forlivesi saranno pronti, pur tra notevoli difficoltà organizzative, al controllo dei green pass dei clienti che consumeranno al tavolo all’interno dei locali. Non manca tuttavia chi, soprattutto tra i bar, ha scelto di eliminare il consumo al tavolo perché non in grado di garantire il controllo dei certificati. "Ma l’ipotesi di dover controllare anche i documenti di identità viene vissuta con profondo disagio perché rappresenta un atto di sfiducia nei riguardi dei clienti e una forzatura perché gli imprenditori e gli addetti non possono svolgere funzioni da pubblico ufficiale", sostengono Andrea Zocca ed Alberto Zattini, rispettivamente presidente di Fipe Confcommercio Forlì e direttore di Ascom-Confcommercio.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Si parla di

Video popolari

Primo giorno di green pass, la voce dei baristi: "Clienti corretti, lo mostrano da soli. Ma non possiamo controllare noi"

ForlìToday è in caricamento